CISLAGO – Una partenza sprint seguita da qualche ingenuità rischiano di costare la vittoria al Cistellum ma fortunatamente il solito Labita salva i tre punti in zona Cesarini: così si può riassumere la partita odierna dei cislaghesi che hanno ospitato l’Azzurra.

Ad aprire le marcature sono i padroni di casa con Speranza che sugli sviluppi di un calcio d’angolo supera Limiti e insacca. Meno di venti minuti dopo raddoppia Labita: su punizione di destro dai venti metri fa gonfiare la rete. Prima dell’intervallo gli ospiti accorciano le distanze al 44′ Bortolari da dentro l’area tira e porta il risultato sul 2-1.

Al 27′ Pigozzi Mirko commette fallo in area e senza troppe difficoltà Longhi trasforma dal dischetto riportando il risultato in parità. Il Cistellum ha il merito di non mollare: al 32′ Domingo la manda fuori di poco e al 45′ su punizione dai 25 metri Labita conquista la vittoria.

Cistellum – Azzurra 3-2
CISTELLUM D’Auria, Domingo, Pigozzi Mi., Speranza, Pigotti Ma., Franchi, Labita, Landoni, Moiana, Re, Moretti (13′ st Caon). A disposizione: Scarcella, Carradore, Perna.
AZZURRA Limiti, Melograna, Vallini, Sanvito, Longhi, Calabrese, Bortolari Piccolo (11′ st Barbieri), Balzano, Palis (35′ st Pagani), Zuanon. A disposizione: Rendine, Dolciotti, Piran, Fiorenza, Puricelli.
Marcatori: pt 10′ Speranza (C), 27′ Labita (C), 44′ Bortolari (A); st 27′ Longhi (A) (r), 45′ Labita (C).