SARONNO – L’addio di Saronno all’Anci, l’Associazione nazionale dei Comuni italiani: il sindaco saronnese ribadisce i suoi propositi.”Come avevo avuto modo di anticipare lo scorso anno – dichiara infatti Alessandro Fagioli, sindaco saronnese e responsabile della delegazione lombarda di Co.Nord, dal 2018 Saronno non farà parte dell’Anci”. Si legge in un comunicato di Co.Nord: “Fagioli, come riportato dal quotidiano “ilSaronno”, ha spiegato inoltre che lo scorso anno non vi erano stati i tempi tecnici per concretizzare l’uscita in tempi ragionevoli”.

“In questi mesi da sindaco di Saronno – prosegue Fagioli – ho visto l’associazione dei Comuni prendere decisioni sempre più allineate col pensiero del Governo e meno con le reali necessità dei Comuni, nonostante anche i recenti cambi alla guida lombarda dell’Anci. Ad oggi, con l’adesione a Co.Nord, la Confederazione dei Comuni del nord, Saronno è rappresentata sugli stessi tavoli e deve essere considerato anche che vi sarà un risparmio in termini economici sull’iscrizione”. “Per quanto riguarda i progetti in corso con Anci – conclude Fagioli – ovviamente saranno portati a termine ma dall’anno prossimo saranno avviati con altre realtà accreditate”.

29112017

5 COMMENTI

  1. …con la congrega delle salamelle e i peones della polenta…le realtà accreditate

  2. Povera Saronno data in mano a figure indefinibili che usano con furbizia il consenso degli elettori a proprio piacimento.

  3. dica piuttosto che è una decisione presa da salvini e che lui si deve adeguare, farebbe una più bella fugura

  4. Quindi quando poi la lega non sarà più al governo, toccherà ripassare ad anci. Adesso, con calma, valuterò la credibilità di CoNord. Non fidandomi solo del loro sito http://www.conord.eu/

    Che già potrebbe far nascere in me pregiudizi. A partire dal logo

Comments are closed.