SARONNO – Nel primo set Saronno parte un po’ contratto, spiazzato dalla qualità in battuta della formazione ospite, arrivata al PalaDozio con il coltello tra i denti. Le due formazioni si studiano in avvio di gara, ma sul 16-15 gli Amaretti riescono a mettere il turbo e a volare 21-15, grazie anche a 7 muri di capitan Spairani, tornato in ottima forma dopo l’infortunio di Maggio. Il PalaDozio, gremito di supporters e trascinato dagli ultras, esplode quando i biancoblu chiudono 25-20. Le battute insidiose di Caronno mettono in difficoltà i padroni di casa anche nel secondo set, la seconda linea fa fatica in ricezione e Coscione è costretto a gestire delle palle un po’ sporche; il risultato è un attacco non incisivo, complice anche la buona correlazione muro/difesa di Caronno (8-7). Se nel set precedente, Cafulli e compagni riescono a scavare il break e a scappare, qui invece rimangono sempre sottotono (13-16, 16-21), sbagliando in ogni fondamentale. Caronno ne approfitta e si mette in tasca il set 18-25.

Coach Gigi Leidi suona la carica e i suoi ragazzi nel terzo set si svegliano dal torpore, ma sul 9-4 una brutta caduta di Falanga fa tremare il palazzetto: sospetta frattura del malleolo sinistro e il centrale biancoblu è costretto ad abbandonare il campo con l’ambulanza. Dentro Buratti, ma la musica non cambia; i padroni di casa riescono a gestire bene il vantaggio e a tenere sempre Caronno a distanza (16-10, 21-16). Ottima prova di Gaggini, rimasto fermo ai box ad inizio gara perché febbricitante, ma entrato in sostituzione di Rigoni e il finale di set è scontato, con Saronno che chiude 25-18. Saronno parte forte anche nel quarto set (8-1), con Coscione che dalla linea dei 9 metri mette in difficoltà la ricezione ospite (16-5). Caronno è costretta ad alzare bandiera bianca davanti alla qualità di gioco di Saronno da qui in poi è un monologo biancoblu, con i ragazzi di coach Leidi che conquistano il set 25-8.

Erika Monti

Pallavolo Saronno-Ets International Caronno 3-1 (25-20, 18-25, 25-18, 25-8)
PALLAVOLO SARONNO: Coscione 5, Cafulli 27, Falanga 6, Spairani 8, Canzanella 10, Rigoni 2, Rudi (L), Buratti 3, Gaggini 9, Guglielmo (L2) n.e. Della Pietra, Kely, Scarpino. Allenatori: Leidi, Mangiatordi.
ETS INTERNATIONAL CARONNO: Di Noia, Daolio 15, Ravasi 1, Gambardella 11, Laneri 8, Quaglio, Altamura (L), Grisi, Lella 3, Pierangeli 7, n.e. Graziani, Maiorano, Fasol (L2). Allenatori: Feltri, Codarri.

03122017

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome