SARONNO – Antonio Aiello si presenta. Lo fa con grinta al primo allenamento con quel che resta di una squadra che sarà per buona parte rivoluzionata. Il tecnico di Legnano, classe 1970, ma con esperienza da “vice” in Lega Pro e da mister in serie D soprattutto nel centro e sud Italia, ha accettato la “corte” dell’amico Antonio Pilato, presidente del Fbc Saronno, e da qualche giorno ha rimpiazzato al timone Claudio Pilia, esonero al quale hanno fatto seguito anche le dimissioni del direttore sportivo Roberto Corda.

Con Aiello sono adesso in arrivo diversi giocatore, “quasi tutti vengono dalle categorie superiori ed hanno accettato questa sfida per una questione di amicizia con il sottoscritto. Abbiamo qualche giorno per compattare il gruppo poi ci attendono due sfide difficilissime contro Busto 81 e Verbano e quindi una lunga pausa invernale che ci servirà tantissimo per lavorare insieme”. Intanto, Aiello ha spostato le sedute d’allenamento, al centro Matteotti di via Sampietro, dalla sera al pomeriggio, oggi si inizia alle 16. Ci sarà chi ha voluto proseguire la sfida:”Da un lato l’amicizia con Pilato, dall’altro un affetto particolare per la città perchè mio figlio è nato a Saronno. Ecco le motivazioni che mi hanno spinto a questa sfida, quella di portare il Saronno ultimo in classifica in Eccellenza sino alla salvezza. Non la credo impossibile, anche perchè conosco il materiale umano che avrà con me in questa impresa” fa presente Aiello.
Matteo Romanò

05122017

4 COMMENTI

  1. Giocatori che scendono di categoria…con quali soldi vengono pagati caro mister?? Il saronnese nn vive con l’anello al naso…

  2. Dura poco…il Saronno ai saronnesi…ci voleva l’umiltà di ripartire dal basso con un programma serio…Ponzio lascia che è meglio…

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome