CARONNO PERTUSELLA – E’ scoppiata la guerra in serie D: tramite un videomessaggio su Facebook il presidente della Folgore Caratese, che milita nello stesso girone dei rossoblù, ha annunciato un esposto alla Procura federale ed alla Lega nazionale dilettanti nei confronti della capolista Caronnese e di un suo tesserato. “La cosa più grave – ha detto Michele Criscitiello, massimo dirigente dei brianzoli – sono le manovre di disturbo, e per questo faremo l’esposto. Qui ci sono regole e buon senso. Se io entro a casa di qualcuno citofono e non faccio la pipì sul tappetino. Decidiamo noi chi rimane e chi va. Hanno contattato un nostro giocatore, tesserato fino a fine stagione. Dove andrà lo deciderà con noi. La Caronnese non avrà i nostri calciatori”.

Un fiume in piena, Criscitiello:”Ci sono arrivate le scuse in privato del dirigente della Caronnese di cui sto parlando. Stanno facendo bene, hanno un grande allenatore come Aldo Monza e sono una grande società. Ma in chiave di mercato devono rivedere le loro modalità, quando si presentano a casa nostra ci sono sistemi più ortodossi ed educati. Avranno maggior forza economica, i soldi però possono comprare tutto, ma non la dignità e il rispetto dei nostri calciatori. Che resteranno da noi fin quando lo decideremo, quelli sotto contratto. La Folgore Caratese si rinforza. E non si indebolisce”.

05122017

6 COMMENTI

  1. In tutto il mondo i giocatori sotto contratto vengono contattati da altre società anche se il regolamento lo vieta: é prassi consolidata per tutte le squadre, Caratese inclusa.
    Se la volontà del calciatore é di restare a Carate anche l’anno prossimo, il giocatore resterà a Carate, se la volontà del giocatore é di cambiare aria, allora stiano tranquilli che se ne andrà da Carate.

  2. Per le operazioni di calciomercato lo sanno anche le pietre che le modalità ortodosse vengono messe nel cassetto, se la Caronnese contatta un giocatore del Caratese, sta alla serietà dello stesso giocatore, in primis di non dire nulla alla sua società, ed in secondo se la Caronnese avesse proposto uno stipendio piu alto, state sicuri che il giocatore avrebbe fatto di tutto per andare là……quindi ….tante belle parole ma…..i fatti sono altri
    è un po come un procuratore contatta un giocatore che ha firmato con altro agente, è vietato ma lo fanno lo stesso!!!!!!!!

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome