Home Cronaca Caldaia in blocco, gli studenti dell’Itis tornano a casa

Caldaia in blocco, gli studenti dell’Itis tornano a casa

1957
3

SARONNO – Un blocco della caldaia lascia l’istituto tecnico statale Riva al freddo e così molti studenti preferiscono non entrare in classe e tornare a casa. E’ successo stamattina nella scuola superiore di via Carso.

Tutto è iniziato intorno alle 7 quando il personale non docente arrivando a scuola si è accorto che la temperatura all’interno dell’istituto, dai corridoi alle aule, era decisamente bassa. Si è così scoperto che la caldaia era andata in blocco. Tempestiva la chiamata alla Provincia, proprietaria dello stabile, che ha inviato una squadra di tecnici. Gli operai si sono messi all’opera hanno risolto il problema e hanno riavviato la caldaia. I caloriferi erano caldi giù intorno alle 9 ma quando sono arrivati gli studenti nelle aule la temperatura era ancora molto bassa. Così la maggior parte dei ragazzi ha deciso di fare ritorno a casa mentre le lezioni si sono svolte regolarmente per chi ha scelto, soprattutto tra i ragazzi del biennio, di restare in classe.

Intorno a mezzogiorno la temperatura è diventata più accettabile conferma che domani si potrà fare lezione regolarmente senza cappotti. Un problema alla caldaia si era trasformato in uno sciopero bianco qualche settimana fa all’istituto tecnico commerciale Zappa di via Grandi.

11122017

3 COMMENTI

  1. Difficile restare in classe con dieci gradi …
    Non hanno un sistema che segnali al conduttore quando la caldaia va in blocco?

    • figurati, in un istituto dove si fa elettronica e robotica se qualcuno ha pensato a queste bazzecole

  2. ragazzi, giovinotti, un po di fredo non ha mai ammazzato nessuno, se nascevano in tempo di guerra quando il riscaldamento era utipia, guai, sarebero tutti morti, ecco i giovinastri del futuro, terribile, se per caso c’è un bloco nella rete internet per 10 giorni muoiono. povero mondo

Comments are closed.