COMASCO – I carabinieri, nel corso della serata di ieri, hanno arrestato una ventiquattrenne di origini marocchine, in Italia senza fissa dimora, clandestina, per il reato di rapina impropria. In prossimità dell’orario di chiusura la donna era stata notata dal personale della sicurezza del supermercato “Il Gigante”, di Vertemate con Minoprio, intenta a sottrarre, dagli scaffali, profumi che poi riponeva in una borsa.

Nel tentativo di superare la barriera dell’anti-taccheggio, è stata intercettata dal personale della sicurezza con il quale è entrata in contatto avendo una lieve colluttazione. Nel tentativo di fuggire, infatti, ha strattonato e spinto un addetto alla sicurezza riuscendo ad uscire dall’area commerciale. Pronta la reazione del personale della sicurezza, che ha immediatamente attivato il numero di emergenza 112 consentendo l’intervento della pattuglia del Radiomobile. Altrettanto pronto l’intervento dei militari che, assieme al personale della sicurezza, si sono prodigati nelle ricerche della malvivente riuscendo ad individuarla e a bloccarla. E’ stata trovata in possesso della refurtiva, restituita alla direzione del supermercato. L’arrestata è stata poi trasferita nel carcere di Como.

11122017

1 COMMENTO

Comments are closed.