SARONNO – Intervento dei vigili del fuoco del distaccamento cittadino, nel pomeriggio dell’altro giorno, al Palazzo dell’università di piazza Santuario: chi c’era, sentiva un fortissimo odore di gas. Ma gli accertamenti dei pompieri saronnesi hanno consentito di porre in evidenza una realtà diversa e per certi versi sorprendente.

L’allarme è stato dato attorno alle 17: i vigili del fuoco sono arrivati subito, effettivamente l’odore era chiaramente percepibile e ricordava il metano e quindi hanno iniziato a compiere tutte le verifiche del caso con l’esplosimetro che hanno in dotazione. Non è stato rilevato niente di anomalo. Nel piano interrato, in spazi di competenza dell’Aimo, l’Accademia di osteopatia, l’odore però si intensificava ma pure in quel caso non sono state riscontrare dispersioni di gas. Erano appena state riverniciate le porte di sicurezza, e lubrificati i cardini delle porte stesse; e l’ipotesi è che quell’odore fosse proprio del lubrificante. L’allarme è ben presto rientrato.

(foto archivio: l’ingresso del Palazzo dell’università)

13122017