SARONNO – “Non c’è nessuna riduzione dei tempi di accensione di riscaldamento dell’istituto ma stiamo lavorando per risolvere un problema tecnico legato al fatto che, malgrado la caldaia si accenda a mezzanotte,le aule inizino a scaldarsi solo verso le 7”.

Così la Provincia di Varese spiega quanto accaduto negli ultimi giorni all’istituto tecnico comunale Zappa dove i mille studenti e gli insegnanti fanno i conti con aule e corridoi con temperature davvero basse. Una situazione tanto critica che oggi pochissimi studenti sono entrati in aule e che oltre 400 hanno organizzato una protesta davanti ai cancelli della scuola.

“L’impianto si attiva regolarmente a mezzanotte – spiegano dalla Provincia proprietaria dello stabile e incaricata della gestione dell’impianto di riscaldamento – ma le sonde rivelano che la temperatura nelle aule sale solo intorno alle 7 questo fa si che la temperatura ad inizio giornata sia ancora piuttosto bassa. E’ un problema che stiamo affrontando con un’azienda specializzata”.

(foto: ultimo sciopero bianco organizzato a novembre dai ragazzi dello Zappa)

13122017

5 COMMENTI

  1. Mandiamo sonde sullo spazio ma non sappiamo far funzionare due sonde del termostato di una scuola.

    • chi manda le sonde nello spazio non si affida certo agli stessi che non sanno funzionare due sonde del termostato: non facciamo la media del pollo per cortesia….

  2. La manutenzione sarà stata data in appalto, col massimo ribasso, ad una azienda a centinaia di Kilometri di distanza da Saronno e poi ci si meraviglia.

Comments are closed.