Home Città Natale anarchico, Licata: “Gli slogan da cowboy e gli atteggiamenti da sceriffio...

Natale anarchico, Licata: “Gli slogan da cowboy e gli atteggiamenti da sceriffio sono inefficaci”

1027
26

SARONNO – Pubblichiamo integralmente il commento condiviso sulla propria pagina Facebook dal capogruppo del Pd Francesco Licata in merito al raid anarchico di Natale.

“Penso sia doveroso, prima di ogni commento, portare solidarietà per quanto subito sia ai commercianti sia alla Città intera perché è Saronno che ha subito nuovamente un grave torto e perché tutti noi siamo stati per l’ennesima volta gravemente danneggiati.

Il raid anarchico della notte di Natale rende ancora più palese la situazione dei muri della nostra città che, a memoria, non sono mai stati così mal ridotti. Altrettanto evidente é che gli atteggiamenti da sceriffo e gli slogan da cowboy fin ora uditi sono del tutto inefficaci. Le telecamere tanto sbandierate sembrano non servire a nulla e appare ormai quasi fastidioso indicare come i responsabili sempre altre persone. Una soluzione non è semplice ne tantomeno immediata ma sicuramente indispensabile a questo punto”

(Foto: alcuni dei graffiti realizzati la notte di natale)

30122017

26 COMMENTI

  1. Invocare soluzioni efficaci per debellare la violenza che viene perpetrata periodicamente e metodicamente alla città di Saronno da questi delinquenti mascherati da anarchici serve solo per firmare l’atto di presenza nell’area cittadina dell’indignazione generale. Suggerire politicamente ai vertici Istituzionali che dispongono sulle attività del Corpo di Polizia Locale, Polizia di Stato e dei Carabinieri un servizio di prevenzione e controllo articolato e mirato a copertura degli orari in cui si presume possa svolgersi la flagranza di reato, destinando una squadra operativa speciale, sarebbe la volontà dei saronnesi per constatare la soluzione definitiva a questo annoso problema.

  2. Sì ma che palle fare certe affermazioni , sono anni che Telos esiste a Saronno , dx e sx cosa hanno fatto NULLA !!! e adesso ? la colpa ricade sulla lega @ siamo ridicoli !!

    • SULLA LEGA NON RICADE LA COLPA DELL’ESISTENZA DEI TELOS, MA DI AVER CRITICATO PER ANNI STANDO ALL’OPPOSIZIONE E DI AVER CARPITO I VOTI DEI SARONNESI CONTRO LA PROMESSA DI RISOLVERE IL PROBLEMA. ILTRE A NON AVER MANTENUTOLA PROMESSA, E’ RIUSCITA PERSINO A PEGGIORARE LA SITUAZIONE. ORA SI BECCHI LE CRITICHE E ABBIA ALMENO IL BUONGUSTO DI STARE ZITTA.

      • In Italia le ricordo che esiste libertà di parola
        ….e da 30 anni da questa parte a Saronno hanno sbagliato tutti nessuno escluso!

        • verissimo, ma almeno non c’era questa spasmodica ricerca di dare la colpa a tutti tranne che a se stessi. Noi abbiamo, in Italia, almeno 30 milioni di allenatori della nazionale, ma se non ci qualifichiamo, la responsabilità deve essere assunta in prima persona dal commissario tecnico, ed è giusto che paghi con le dimissioni.

  3. “Una soluzione non è semplice ne tantomeno immediata ma sicuramente indispensabile a questo punto”.

    Giusto, approvo: quale? Mi spiego: mai nessuno, dalla parte politica, che annoveri delle serie (o severe, a seconda di come le si vogliano rendere attuabili) punizioni, tra le soluzioni. Spero non per paura di urtare gli “animi sensibili” dei benpensanti (da cui proviene, come genesi, la più parte dei vari Telos, tra l’altro).

    Bello schifo, la mia città.

    Grazie

    PS: “né”, non “ne”. E più virgole, magari.

    • Guarda il vocabolario..ne si scrive sia come che senza accento. Non fare il professore se rischi queste figure.

  4. Come è poi andato a finire l’incendio delle macchine sopra il tetto del comune? Non si è saputo più nulla…

  5. L’ennesimo comunicato di Licata che non dice niente… Ma un segretario che ha ridotto il PD in questo stato comatoso non si dovrebbe dimettere…. O anche lui è della scuola di Renzi: si può anche perdere basta continuare a comandare.

  6. Gli slogan da sceriffo li ha usati solo Silighini. Come sempre Licata ed il PD fanno articoli stampa contenenti menzogne e falsificazioni della realtà: vi sfido a trovare una sola dichiarazione di Sindaco è Giunta che non sia stata improntata a soluzioni istituzionali con collaborazione di prefettura e questura

    • Anche quando hai bisogno dello Stato per soddisfare bisogni primari?
      Avrai bisogno, prima o poi, di una visita medica, di un ricovero in ospedale, di un certificato. E allora ti presenterai educatamente e sommessamente rispettando il tuo turno.

  7. Cowboy lo ha scritto anche un emerito sindaco su FB. Ah già, ormai siete tutti un PD 😉
    buon anno nuovo

  8. Sono del parere che solamente con le parole il “Telos” non si combatte e continui a esistere. Serve un’altra metodologia con queste persone, ed è quella della forza, fino a quando la gente si lamenta e basta non si risolverà mai niente, poi come si vede nei commenti c’è chi è fiero di essere anarchico, e a voi altri sta bene così, ormai Saronno è diventato un grosso centro sociale, perché oltre alla politica, noi cittadini lo abbiamo permesso criticando e basta.

Comments are closed.