SARONNO – UBOLDO Il problema delle lunghe code all’unica farmacia di turno del Saronnese l’ultimo giorno dell’anno, che ha peggiorato i tempi d’attesa già lunghi dei giorni precedenti non ha suscitato solo le proteste dei saronnesi.

Prima della notte di San Silvestro con i relativi brindisi e auguri anche il sindaco di Uboldo Lorenzo Guzzetti ha, con un post sulla sua pagina Facebook personale, commentato l’accaduto.

Un post decisamente forte e non “politicamente corretto” come da tempo è consuetudine del primo cittadino uboldese.
Eccolo integralmente

“È corretto fallire quando in tutto il Saronnese (125 mila abitanti) dato che è domenica c’è solo una farmacia aperta nei giorni in cui la gente si ammala di più e per giunta la farmacia di turno è nella zona pedonale di Saronno inaccessibile ai veicoli. Giusto. Corretto”.

La presenza di una sola farmacia di turno con lunghe code, addirittura all’esterno dell’attività, è stata al centro di numerose critiche anche a Saronno e sui social network.

01012018

13 COMMENTI

  1. Boh?!!!??
    Non ho capito il senso.
    Lungi da me la polemica. Ma davvero non ho compreso il significato.
    Sarò io pure un po’ scemo…ma decisamente anche dopo averlo riletto non capito il senso.
    Bah…??!!!??

  2. perchè nn ha fatto aprire la sua farmacia a uboldo. ormai siamo abituati ai soliti insulsi proclami di guzzetti

  3. Non capisco perché all’interno dell’ospedale non ci sia una farmacia 24 x 365 sempre aperta: le persone dimesse dal reparto o dal pronto soccorso o, adesso, anche dalla guardia medica, hanno subito bisogno di una farmacia. È l’ats ci guadagnerebbe pure.

  4. la legge permette le aperture sette giorni su sette.
    è una buona occasione per la comunale del sindaco. buon lavoro

Comments are closed.