Home Sport Volley serie B: la Pallavolo Saronno vince anche quando non convince

Volley serie B: la Pallavolo Saronno vince anche quando non convince

196
3

ACQUI TERME – Chi si aspettava un inizio 2018 in pompa magna per gli amaretti, è rimasto deluso. In una classica giornata uggiosa di inizio gennaio i biancoblu, forse ancora intontiti dai botti di Capodanno, si regalano l’undicesima vittoria in campionato, battendo ad Acqui Terme i padroni di casa, ma giocando una pallavolo non all’altezza delle aspettative. Il match parte con un Saronno un po’ sottotono, le due squadre sembrano studiarsi e si prosegue punto a punto (7-8). Gli ospiti, pur non forzando la battuta, sbagliano troppo dalla linea dei 9 metri e questo permette ai padroni di casa di allungare (16-14). Gli acquesi mantengono il vantaggio fino al 24-22, quando prontamente arriva la zampata di Saronno (24-24) e, dopo una serie di set-point, gli Amaretti riescono ad aggiudicarsi il set 29-31.

Nel secondo set i biancoblu partono un po’ più aggressivi, ma non riescono a scappare e le due formazioni procedono a braccetto per tutto il parziale (7-8, 16-14, 20-21). I ragazzi di coach Leidi scavano il break (20-24), ma poi perdono la bussola. Acqui prova a rientrare in partita, ma anche stavolta Saronno ha la meglio e si aggiudica il set 23-25.
Il terzo set vede i padroni di casa partire in quarta (6-2); coach Leidi è costretto al time out discrezionale e i suoi ragazzi riescono a rientrare (8-5), ma Acqui ha il piede sull’acceleratore e si porta velocemente sul 16-7. È blackout per Saronno, che commette una serie di errori punto, senza mai riuscire a realizzare. Coach Leidi prova a cambiare la diagonale palleggio/opposto inserendo Kely su Cafulli e successivamente Della Pietra su Coscione, ma il gioco non cambia e i padroni di casa si aggiudicano il set 25-11.

Coach Gigi Leidi suona la carica e Saronno parte subito forte nel quarto set (3-8), giocando finalmente come sa fare. Piccolo infortunio per Coscione, che dopo un’esultazione perde i sensi per un calo di zuccheri; sono attimi di confusione per Saronno, ma il palleggiatore biancoblu non ci sta ad abbandonare la partita e dopo essersi ripreso torna in campo. Gli Amaretti, nonostante lo smarrimento subito dopo la défaillance di Coscione, riescono a tenere bene il vantaggio e a gestire gli avversari. All’11-16 ecco che arriva la paura di non riuscire a chiudere il match e i padroni di casa ne approfittano portandosi sotto (19-21). Sale in cattedra capitan Spairani, che non ci sta a regalare il set agli avversari; Saronno alza la voce e con delle buone difese a muro e in seconda linea si aggiudica la vittoria 23-25.

Plb Negrini-Pallavolo Saronno 1-3 (29-31, 23-25, 25-11, 23-25)
PLB NEGRINI: Rabezzana 4, Cottafava 15, Belzer 13, Rinaldi 8, Colombini 9, Graziani 13, Cravera (L), Pusceddu, Perassolo 3, Miola 1, Aime, n.e. Emontille. All. Dogliero.
PALLAVOLO SARONNO: Coscione 2, Cafulli 20, Spairani 7, Buratti 12, Gaggini 5, Rigoni 8, Rudi (L), Canzanella 9, Della Pietra, Kely, n.e. Falanga, Guerrini, Scarpino, Guglielmo (L2). All. Leidi, Mangiatordi.

07012018

3 COMMENTI

Comments are closed.