GERENZANO – Chiamati a scontare otto e sei mesi di reclusione, i due marocchini fermati dopo un rocambolesco inseguimento venerdì scorso sono tornati in libertà dopo l’udienza al tribunale di Busto Arsizio: nei loro confronti, infatti, è stata disposta la sospensione delle pena. Erano stati chiamati a rispondere di omissione di soccorso e resistenza.

A metà mattina quel giorno avevano tamponato, con la loro Volkswagen Golf, un’auto alla rotonda fra via Varese e viale Lombardia di Saronno: un incidente stradale di poco conto e da risolvere con la constatazione amichevole ma invece erano scappati a tutta velocità, presto inseguiti dai carabinieri, sino a Turate e Gerenzano dove avevano abbandonato la Golf per provare a scappare nei campi. Ma erano stati presi, trovati in possesso di 2200 euro sui quali non avevano fornito chiarimenti ritenuti credibili, e nell’auto era stata trovata anche una dose di cocaina. Considerato che il conducente dell’auto tamponata era rimasto lievemente contuso, infine erano stati arrestati per la fuga, il reato contestato è stato la resistenza; e per omissione di soccorso. Nordafricani, hanno 27 e 25 anni e si trovano in Italia senza fissa dimora.

11012018

20 COMMENTI

  1. Ringraziamo la sinistra di averci fornito le risorse….e pensare che c’è ancora troppa gente che pensa che siano la nostra salvezza!VERGOGNAAAAAA

  2. Questi hanno scorrazzato a 200 all’ora in mezzo al traffico con il rischio di ammazzare qualcuno e sono già a spasso?
    I 2200 euro li aveva portati Babbo Natale forse, a proposito almeno sono stati sequestrati?

  3. Allora:
    Omissione di soccorso, resistenza all’arresto, abbandono del veicolo,possesso di droga e 2200 euro di sconosciuta provenienza…
    …è bè per così poco mica li devi tenere in galera!

  4. Per fortuna abbiamo i Carabinieri che nonostante tutto svolgono il servizio di pattugliamento senza soste !
    Un GRAZIE di cuore a tutti i Carabinieri !

  5. Scarcerati perché devono lavorare per noi ricordatevi che è grazie a loro che avremo la pensione….ringraziamo la sinistra di averci fornito le risorse

  6. dove sono i due scarcerati adesso? riceveranno gli F24? di cosa vivono? dove abitano? boh!! onore ai Carabinieri sempre! ma pensiamo a quando se li ritroveranno davanti … magari in via san Giuseppe a saronno…e si guarderanno negli occhi… io non riuscirei a fare il carabiniere, loro hanno il controllo di loro stessi… io non lo avrei!

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome