Home Ceriano Laghetto Gori nella stazione dello spaccio nelle Groane, ma la Lega non ci...

Gori nella stazione dello spaccio nelle Groane, ma la Lega non ci sta

1657
22

CERIANO LAGHETTO – Giorgio Gori, candidato governatore per il centrosinistra in Regione Lombardia, visiterà la zona mercoledì prossimo, ore 14.15, in stazione Ceriano-Groane, tratta Saronno-Seregno-Monza-Albairate, una scelta non casuale visto che si tratta di uno dei punti più sensibili per la problematica dello spaccio di sostanze stupefacenti. Ma la Lega non ci sta. Il deputato Paolo Grimoldi, il sindaco di Ceriano Dante Cattaneo e l’assessore di Lazzate Andrea Monti alzano la voce:

«Siamo lieti di sapere che Giorgio Gori, forse per la prima volta in vita sua, prenderà un treno tra i pendolari e visiterà alcune stazioni ostaggio del degrado e dell’insicurezza causata dagli immigrati clandestini fatti entrare dal governo del Pd. Sarà un’occasione per far scoprire a Gori che quasi ogni settimana sulle tratte lombarde un clandestino rapina, aggredisce o molesta anche sessualmente i passeggeri, oltre le aggressioni ai controllori che ormai sono routine. L’ennesimo grave fatto di violenza su un treno in Lombardia e’ avvenuto martedì notte nel lodigiano, sulla tratta Piacenza-Milano, dove una gang di giovani immigrati africani, di cui due irregolari, un nigeriano e un marocchino, ha accoltellato e rapinato un ragazzo e malmenato un altro passeggero. Come Lega denunciamo da mesi come i treni delle tratte lombarde continuino ad essere un far west dove passeggeri e controllori sono in balia di immigrati stranieri, spesso clandestini che non dovrebbero trovarsi qui. La Regione Lombardia, a sue spese, sta pagando un servizio di vigilanza privata sui treni lombardi e nelle stazioni ma è evidente che serve di più, servono i militari dell’esercito, sui vagoni e nelle stazioni, per controllare quanto avviene a bordo ma anche chi sale e chi scende. A Roma però nessuno ci ascolta. Il governo, il ministro Minniti e il ministro Pinotti cosa aspettano a svegliarsi? Aspettano che ci scappi il morto? Siamo curiosi di vedere la faccia di Gori quando toccherà con mano il degrado provocato dalla politica lassista della sua maggioranza».

12012018

(in foto il sindaco Cattaneo mentre parla con uno spacciatore sui binari)

22 COMMENTI

  1. La lega a Saronno ha promesso sicurezza ed ancora sicurezza….solo parole prive di fatti!

  2. viene a verificare di persona l’ottimo lavoro fatto in questi anni dalla sua composita maggioranza 😉

    • ma al governo della regione e di molti comuni non c’è la lega? allora la colpa è di questi inutili politici capaci solo di lamentarsi degli altri e di non riconoscere le loro colpe. la sicurezza la sbandierano in campagna elettorale e poi se la dimenticano

  3. I leghisti sono incredibili, sono sempre all’opposizione anche quando sono sindaci.

  4. Gori vedrà con i suoi occhi l’insuccesso delle politiche del suo partito e del suo stimato segretario!!

  5. Gori viene a vedere i successi di cinque anni di Governo targato Partito Democratico!? Politici senza vergogna.

  6. Siete tutti bravi a critichiare l’operato di un sindaco ( Dante Cattaneo) che più volte di persona è entrato nelle zone calde dello spaccio anche all’ interno del Parco delle Groane rischiando anche la propria incolumità, visto che i maceti sono il souvenir preferiti lasciati dagli spacciatori!!! ( Tra l’altro firmandovi anche anonimi)! E visto che come si dice a Napoli, ma vale anche qui , ” qua nessuno è fesso”, invito Giro a farsi un giro non tanto in stazione, ma all’ interno del Parco della Groane dove i suoi tanto amati ” profughi” creano dei propri supermercati dove spacciare, abbattendo pure intere piante, pur di esser comodi! Ma dubito che Gori abbi i ” coglioni” per entrare li dentro… Firmato Arturo Paro.

  7. Gori verrà scortato…provasse a vivere la realtà che subiamo noi pendolari tutti i giorni! Complimenti a questo giovane sindaco, persone come lei mi danno un briciolo di fiducia ancora nella politica

  8. Vero che in Lombardia c’è la lega, ma non in tutti i comuni lombardi.Quindi smettiamola di blaterare,guardiamo ai fatti. A Ceriano tutto funziona meglio, ci sarà un maledetto motivo? Oppure continuiamo a fare gli struzzi, X non dire gli str….. capaci solo di criticare. Continuano a non fare nulla e vedremo dove si finirà.

  9. Vorrei ricordare a qualcuno che il fatto che in regione governi la destra non impedisce al governo dei buonismo o comunismo di riempirci di extracomunitari detti richiedenti asilo che poi per vivere delinquono, se li arrestati due giorni ed escono….e via,……grazie sinistra

  10. Gori è venuto a fare campagna elettorale ma si sono dimenticati dei approvare prima lo iou soli…le risorse non votano ti è andata male….torna a Bergamo non servono persone come lui!

Comments are closed.