CERIANO LAGHETTO – Attilio Fontana, candidato alla presidenza della Regione Lombardia, ha mantenuto la propria promessa e malgrado il fitto programma elettorale, grazie all’organizzazione dello staff, stamattina ha partecipato alla giornata di pulizie alla stazione di Ceriano Groane.

Fontana, come annunciato ieri a Saronno, ha raccolto l’invito del sindaco Dante Cattaneo che stamattina ha organizzato un intervento di pulizia dell’area verde affiancato dal vice Roberto Crippa. Obiettivo dell’operazione, visto l’annunciato giro organizzato mercoledì da Giorgio Gori, invitare i politici a rimboccarsi le maniche facendo qualcosa di concreto. Ad accompagnare Fontana molti esponenti leghisti e del centrodestra del comprensorio a partire da Andrea Monti, assessore alla sicurezza di Lazzate.

I volontari sono messi all’opera in mattinata e intorno alle 12 è arrivato Fontana che ha potuto vedere concretamente la situazione. Non solo “i salottini” dello spaccio ma anche le bici usate dalle vedette senza contare che, proprio durante il sopralluogo, alcuni pusher hanno gettato della sostanza stupefacente dal finestrino.

“E’ inaccettabile – ha rimarcato Fontana – non avevo mai visto quest’area verde pur avendo sentito del problema. Quello che potremo fare concretamente è una richiesta pressante allo Stato per riprende il controllo della zona concedendo più forze dell’ordine o anche dell’esercito”.

15 COMMENTI

  1. un giorno fa….Cattaneo: “Invece di far passerelle elettorali, venite a pulire il parco”….il giorno dopo la passerella la fa lui con Fontana….blaaaablaaa
    alla faccia della coerenza…….che pena!!!!

    • Sicuramente sono stati usati termini inadatti e che riportano alla mente momenti infelici della nostra storia ma sicuramente vi è in atto un qualcosa di grave contro la popolazione autoctona italiana.

  2. Ragazzi, io vi ho votato spesse volte, ma se camminate in una dozzina di persone, mani in tasca e il risultato di questa pulizia è mezzo sacchetto e 3 biciclette mi fate girare le pa..e.

    • La mega operazione di pulizia è durata la bellezza di 40 minuti all inclusive (come si evince dall’orologio della stazione )

    • Bellissimo…volontari ed esponenti leghisti con le mani in tasca fan scappare i pusher…

  3. Nelle foto mi pare di scorgere i due volti degli amministratori locali della Lega nord: da un lato quelli dei fatti concreti (come ripulire il parco), dall’altro quelli delle tante parole (sempre presenti quando arriva qualche politico regionale)….. Oppure mi sbaglio?
    Temo che la stessa differenza si stia evidenziando anche tra i politici della Lega a livello nazionale… Oppure mi sbaglio?

  4. L’ organizzazione ha dimenticato, o forse solo non fotografato, il rinfresco finale.
    D’ altra parte organizzare una manifestazione al pomeriggio del giorno prima, per combattere la visita in quel luogo del rivale elettorale, non è cosi semplice.
    A parte i vari politici (sindaco e sua claque, assessori, amici di Lazzate e seguito candidato) non mi sembra ci sia molta gente.
    Concludendo, ennesima operazione di facciata.

  5. Allora non c’è stato il rinfresco?
    Se si fanno le cose di corsa, poi escono male.
    Chissà se anche stavolta è stato un grande successo.

  6. in effetti sembra lavorare solo quello con il giubbetto arancione, mentre nelle foto con lo spumante sembrano tutti più allegri.
    Però se basta la visita di Fontana a far scappare gli spacciatori, che venga 1 giorno si e uno no (anche a Saronno), così abbiamo risolto il problema.

Comments are closed.