SARONNO – Ironica presa di posizione degli animalisti contro la decisione dell’Amministrazione comunale di denunciare gli autore del blitz di mercoledì scorso che hanno attaccato dei manifesti sulla porta del Municipio e sulla chiesetta di Sant’Antonio.

“Apprendiamo con “terrore” – si legge nella nota – che un militante di Centopercentoanimalisti è stato identificato come responsabile di aver affisso manifesti contro la vergognosa sagra di Saronno, nella quale molti animali vengono sottoposti al maltrattamento in onore del santo protettore degli animali.

Mentre cerchiano di capire quale “crimine” configuri l’esprimere un’opinione attraverso un manifesto affisso dai lati con il nastro adesivo, non con la colla, porgiamo le nostre congratulazioni alla polizia locale per le sue abilità investigative (Centopercentoanimalisti ha sempre rivendicato le proprie azioni), e rileviamo che evidentemente la polizia locale di Saronno non ha niente di più urgente da fare, eppure, leggendo le cronache locali, di lavoro ce ne sarebbe a vagonate.

Per le eventuali denunce o multe, consigliamo di mettersi in coda: le denunce non hanno mai fermato o impressionato i nostri militanti; anzi, sono uno stimolo a lottare con maggior impegno. Infatti la lotta per la salvaguardia degli animali (il maltrattamento è il vero reato) continuerà, e sarà intensificata, finché i pochi buzzurri supportati dai politici di Saronno non capiranno che agli animali è dovuto il rispetto!

In quanto alla sfilata, non è stata una festa molto allegra neanche per i paesani, blindata com’era dallo schieramento mai visto di forze dell’ordine, tuttavia, siamo solo all’inizio per quel che ci riguarda”

17012018

21 COMMENTI

  1. Volete fare qualcosa di utile voi e i verdi rimboccatevi le mani e andate a pulire i parchi e i cigli delle strade cittadine e sopratutto andate a pulire gli escrementi dei vostri amici che posseggono i cani e non racccolgono….

  2. giá, con tutti i problemi che ci sono a saronno ( sporcizia, imbrattamenti, “risorse” spesso dannose ( vedi in zona stazione) l’amm com se la prende con chi ha attaccato qualche manifesto in difesa degli animali….che dire? avanti cosí ragazzi….

  3. Penso che a qualcuno inizino a tremare le gambe.. paventano coraggio…. ma poi si sa … le cause costano… quindi la strada intrapresa per loro e spero anche per gli appartenenti al gruppo telos siano continuative e sopratutto molto aggressive… basta individuare nomi et cognomi…e ogni tot fargli una causa per xxx…yy… disturbo di qui… danneggiamento di la…. etc… poi si sa alla fine di tante assoluzioni prima o poi il conto arriva…. (salato..).. fargli causa ogni settimana ecco …

    • fai una ricerca sulle cause perse da chi le aveva fatte a Centopercentoanimalisti, ho paura che non li conosci

    • il piccolissimo problema è che se non li fermi e idientifichi i telos fanno quel che vogliono. Chiedere alle varie polizie quanti ne hanno mai identificati?

  4. Ma vi rendete conto che questi qui – lo stile è quello dei “ragazzi” del telos – insultano noi Saronnesi, dandoci dei paesani buzzurri e minacciandoci? Siamo solo all’inizio, dicono… CHE SCHIFO! Andate a lavorare!

Comments are closed.