Home Ceriano Laghetto Gori alla stazione dello spaccio nelle Groane: “Più presidi e reti fra...

Gori alla stazione dello spaccio nelle Groane: “Più presidi e reti fra comuni e autorità”

844
18

CERIANO LAGHETTO – Dopo la visita del candidato governatore per la Lombardia del centrodestra Attilio Fontana, oggi pomeriggio è stato il turno di Giorgio Gori, candidato per il centrosinistra. Invitato dalla sezione locale del Partito Democratico, Gori è arrivato in treno da Monza per una tappa del suo tour brianzolo ed ha potuto toccare con mano la situazione della stazione dello spaccio, come ormai viene abitualmente riconosciuto questo piccolo scalo della tratta Saronno-Seregno immerso nel bosco delle Groane, per via delle sue frequentazioni ambigue, tra tossicodipendenti e spacciatori.

“Non conoscevo la situazione di quest’area così come mi è stata raccontata ora – ha detto. Sicuramente non basta fare proteste, speculare sulle proteste, ma vanno cercate delle soluzioni, al posto di gettare benzina sulle scontento e sulla paura. Esistono possibilità come ragionare fra comuni, mettersi a disposizione delle forze dell’ordine e della prefettura, al posto di polemizzare e basta. Capisco che gli organici di Polizia siano sottodimensionati, ma la Regione avrebbe potuto finanziare i comuni su progetti speciali come penso possa essere il presidio delle stazioni. E invece non è stato fatto. Se ci fosse un presidio territoriale più presente, certe attività sarebbero più lontane. Allontanate ma non debellate perché è evidente che finché ci sarà chi compra ci sarà sempre anche di vende e quindi l’altro pezzo di lavoro da fare è informare, fare prevenzione ed educare“.

qui il video con l’intervento completo del candidato governatore Giorgio Gori

Nel corso della giornata, il candidato governatore è stato anche a Limbiate, ospite degli artigiani al Polo Industriale di via Isonzo (dove ha parlato di artigianato, sostegno all’impresa ed al commercio locale) e poi si è spostato in piazza Cinque Giornate ad incontrare una cinquantina di sostenitori al banchetto allestito dal Pd. Qui si è parlato anche della metrotramvia Milano-Limbiate, un progetto molto sentito in città.

17012018

18 COMMENTI

  1. Dalle foto si vede che stato solo nella banchina ferroviaria senza entrare nei boschi come ha fatto fantana questa è la differenza

  2. Prima uno poi l’altro…fiumi di parole e pochi fatti i comuni interessati sembano fregarsene (escluso Ceriano) qui serve una cosa sola presidio dell’esercito H 24 con continui posti di blocco sulle strade ci stiamo avvicinando al punto di non ritorno….svegliaaaa

  3. Certo, adesso e colpa della regione che non finanzia…….., mi domando, …..chi finanzia la regione.?, ….chi ci invia gli ospiti richiedenti asilo che poi si dileguano e creano il sottobosco per spaccio,rapine etc.?…..gia siamo in campagna elettorale dimenticavo

  4. L’unico ragionamento da fare, era quello di non fare entrare tutti questi extracomunitari nel nostro paese, visto che di delinquenti autoctoni ne avevamo già a bizzeffe politici compresi, per il resto le tue sono tutte parole al vento, magari a quest’ora, non sai nemmeno ripetere i nomi dei posti che hai visitato oggi, più passa il tempo più voi politici mi fate pena, che schifo!!!!!!

  5. “Non conoscevo la situazione di quest’area così come mi è stata raccontata ora” … non mi stupisce che i tuoi amici te l’abbiano sempre raccontata diversamente!
    Ora bla,bla,bla e soluzione a tutto fino al 4 marzo… poi chissenefrega vero ?!?

  6. Un bel giretto nei boschi? no eh? troppo pericoloso.
    Impara dal Dante e torna a casa!

  7. Sig. Cerianese,
    sempre dalle foto si vede che Fontana ed il suo seguito sono entrati nel bosco e che, come pubblicizzato, hanno fatto la pulizia (tempo totale 40 minuti).
    Il bottino è stato magro in quanto si vede un solo sacchetto, mezzo vuoto.
    Parole, non son altro che parole, che tu dici per convincere me……..

  8. La soluzione non può più arrivare dai politici (figuriamoci questi politici poi), troppo tardi! … siamo nella fase della “repressione” che può essere attuata solo dalle FdO su richiesta delle questure!…con appoggio dell’esercito se serve.

Comments are closed.