Home Basket Basket C Gold: Robur vince il derby con Cerro

Basket C Gold: Robur vince il derby con Cerro

86
0

Saronno – iMO Robur Basket alla caccia del terzo posto per avere un calendario migliore in poule promozione, Cerro già ultima e condannata alla poule salvezza e conseguentemente ai playout: con queste premesse si è giocato sabato il sonnacchioso derby al PalaRonchi. Novità in casa Saronno la presenza di Giacomo Mariani, guardia all’esordio in maglia iMO dopo aver recuperato dall’operazione di pulizia al ginocchio di settembre. Per Cerro invece tante troppe assenze: fuori De Tomasi e Rossetti, Pastori non è in grado di offrire troppi minuti, mentre Cassano e Puglisi sono assenti per problemi lavorativi. Ritmi molto bassi in avvio con Saronno che tutto sommato controlla e sfrutta la maggior stazza dei suoi giocatori per prendere il primo vantaggio della gara. Cerro però non demorde e il primo quarto si chiude a quota 16 per entrambe. Saronno risponde con un nuovo break per salire a +6, massimo vantaggio della gara, ma ancora una volta Cerro con la costanza delle formichine e le idee di coach Roberto Legramandi racimola punti qua e là e rumina fino al 25-31 con la bomba di Beretta al 18′. I padroni di casa, che si sono concessi più di un giro di riposo in difesa, rimettono a posto le cose con le iniziative di Gurioli e il primo tempo finisce 33-31. Ancora la iMO sembra poter prendere in mano la gara ma ancora una volta in doppia cifra di vantaggio lascia spazio agli avversari che ricuciono sino al 57-50 con la bomba di Trentini sulla sirena del 30′. Sotto ma con la forza dei nervi, Cerro si affida a Trentini, Girardin e Marranzano. Il primo dà rimbalzi, punti e stoppate, il secondo segna da lontano, mentre il terzo, il capitano di Cerro, in campo 40 minuti filati, a 8’20” dalla fine segna l’arresto e tiro della parità a quota 57. Saronno finalmente si scuote e infila un parzialone di 28-8 per chiudere il match: protagonisti sono Degrada e Leva con le rubate e le triple. Vittoria importante, sì, ma dal punteggio certamente più ampio di quanto si è visto in campo. La iMO in ciabatte dovrà mettersi le scarpe nelle prossime tre partite per centrare l’obbiettivo del terzo posto: il calendario propone la trasferta di Gallarate, poi in casa con Cermenate ed infine l’ultima di stagione regolare ad Erba.

Le dichiarazioni di coach Massimo Bianchi: “Tre partite alla fine della stagione regolare, il nostro obbiettivo rimane il terzo posto. A Gallarate sarà molto difficile, ma ci servono i due punti per piazzarci il più in alto possibile e avere un calendario migliore nella poule promozione. L’esordio di Mariani? Nel primo tempo ho visto un giocatore che aveva una voglia immensa di entrare in campo e questo l’ha portato ad andare appena sopra le righe, ma come poteva essere nella logica di questo suo esordio. Dopo l’ho visto concentrato e sicuramente potrà darci moltissimo nel corso della stagione. Dispiace per l’espulsione, a mio modo di vedere immotivata”.

(alcune fasi della partita)

05022018