Home Ceriano Laghetto Memoria e Ricordo a Ceriano con le iniziative del consiglio dei ragazzi

Memoria e Ricordo a Ceriano con le iniziative del consiglio dei ragazzi

79
0

CERIANO LAGHETTO – E’ stata una serata intensa ed insieme una prova di maturità per i ragazzi della scuola secondaria di Ceriano Laghetto, quella vissuta venerdì sera in sala consigliare. L’appuntamento era con l’iniziativa promossa dal Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze in collaborazione con l’Amministrazione comunale e la scuola secondaria di primo grado “Aldo Moro”, per commemorare in un unico evento la Giornata della memoria (27 gennaio) e il Giorno del ricordo (10 febbraio).

Sono stati infatti gli stessi ragazzi membri del Ccrr, insieme con le insegnanti coordinatrici di progetto per quest’anno, a gestire autonomamente l’intera serata. Alle 20.30 è stato proiettato il film “Il viaggio di Fanny”, che racconta la storia vera di Fanny Ben-Ami, bambina francese ebrea, sopravvissuta all’Olocausto ed oggi ancora vivente, che fu guida, a soli 12 anni, di un gruppo di bambini in fuga dalla Francia alla Svizzera per evitare la persecuzione. Il film, seguito con grande attenzione ed interesse dai ragazzi, in una sala consigliare gremita, con molti di loro seduti a terra, ha stimolato anche le riflessioni lette al termine e il successivo dibattito, interamente gestito dai componenti del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, guidato dal “sindaco junior” Daniel James Craddock. Sono emersi spunti di riflessione profondi sui quali i ragazzi hanno discusso in maniera partecipata, di fronte ad una platea di genitori ed insegnanti. In sala, tra gli altri, anche il sindaco Dante Cattaneo, che si è complimentato con i ragazzi; l’assessore comunale alla Cultura, Romana Campi, e la dirigente scolastica Gabriella Zanetti. “E’ stata una serata molto interessante e partecipata, che ha messo in luce la sensibilità e la capacità di riflessione dei nostri ragazzi su temi importanti richiamati dalle due ricorrenze celebrate e sui quali non bisogna mai abbassare l’attenzione, a maggior ragione per il fatto che si registra un antisemitismo di ritorno in Europa come testimoniano i recenti fatti di cronaca occorsi in Francia e Germania. Da anni ormai celebriamo queste grandi tragedie del Novecento congiuntamente e ringrazio i ragazzi per averlo fatto senza retorica ma con il cuore” ha dichiarato Cattaneo.

08022018