Calcio Fbc Saronno, parlano i protagonisti: Pilia, Favero, Campi e Di Vito

287
2

CESATE – Fbc Saronno da due volti, dopo un primo tempo meritatamente in vantaggio, un secondo tutto da dimenticare nel quale è maturata la sconfitta con l’Ardor Lazzate. Ma l’allenatore dei biancocelesti, Claudio Pilia, non vuole sapere di ammainare bandiera bianca: “Voglio dire innanzitutto che finchè ci sarò io qui si continua a credere nella salvezza. Da domani si lavora come e più di sempre, perchè la matematica non ci condanna. Almeno il pari ci avrebbe dato una carica positiva per il proseguo, non è andata bene ma si va avanti…”

Il difensore saronnese Christian Favero non sa davvero spiegarsi l’accaduto: “Meglio noi nel primo tempo, nella ripresa ci hanno schiacciato, qualche errore nostro e la sfortuna ed abbiamo perso ancora. Non so più cosa fare!”

Il tecnico dell’Ardor Lazzate, Marco Campi, è contento soprattutto del risultato: “Primo tempo disastroso, da parte nostra. Il Saronno ci ha “mangiato” sotto tutti gli aspetti. Nell’intervallo ci siamo guardati in faccia ed ho chiesto ai miei ragazzi di iniziare a giocare a calcio, l’Ardor poi è andata un po’ meglio e dopo il gol in mischia abbiamo sfruttato l’aspetto psicologico. E’ la nostra prima vittoria del girone di ritorno e ne avevamo bisogno”.

Il giovane Alessandro Di Vito, attaccante lazzatese, è entrato ed ha fatto sicuramente molto bene: “Nella ripresa l’Ardor ha cambiato atteggiamento, finalmente è arrivato il risultato! Nel secondo tempo siamo stati più pericolosi, ci è girata bene”.
Alessio Ronchi e Cristian Beretta

11022018

2 COMMENTI

Comments are closed.