Home Città Corte Vago, Silighini alla carica: “La Lega ha fatto demolire un pezzo...

Corte Vago, Silighini alla carica: “La Lega ha fatto demolire un pezzo della storia di Saronno”

979
4

SARONNO – Ex Corte Vago, mentre il cantiere va avanti Luciano Silighini Garagnani rilancia: “Chi cura questa demolizione ? Chi sono i costruttori? Chi sono i progettisti? Il Comune dia chiarezza informando i cittadini di ogni dettaglio e passo dopo passo; perchè si tratta di una vasta area, cara a molti saronnesi e situata proprio nel cuore del centro storico” dice l’esponente del movimento “L’Italia che verrà”, che già in passato si era detto contrario a demolizione e ricostruzione di questo spicchio di città, fra via San Cristoforo e piazza Aviatori d’Italia.

La Lega Nord che parla di tradizioni e di territorio permette che una costruzione storica di Saronno, dove si chiudevano affari con la serietà di un tempo stringendosi la mano, cada sotto le ruspe per costruire una palazzina moderna nel mezzo degli edifici antichi. La coerenza politica ormai appartiene solo a noi – sbotta Silighini – I saronnesi che parlano ancora dialetto varesotto o milanese aprano gli occhi e capiscano che questa Lega predica slogan tradizionali ma attua la stessa politica del Pd. Basta ai costruttori. Si sistemino le aree dismesse con il verde e non con il cemento! Come il nostro progetto per l’ex Isotta dove le percentuali di verde ridate alla città erano del 90 per cento”.

22022018

4 COMMENTI

  1. E’ sufficiente andare in comune e chiedere il progetto.
    E’ accessibile a tutti, senza bisogno di proclami.

  2. Grande positivo cambiamento di un’ulteriore angolo di saronno che “cambia musica”…con coraggio cancellando quanto ormai era inutile consevare.Silighini…lascia perdere..ad opera finita sara Grande Saronno…!!! ciao

  3. che tristezza, ma gli “scempi” tra le vie Garibaldi, Mazzini, Piazza Libertà Corso Italia… non hanno insegnato nulla a questi architetti del nostro tempo?
    un potenziale bellissimo centro storico per lo più in stile “liberty” deturpato e rovinato a macchia di leopardo da orrendi palazzacci figli dell’abusivismo edilizio degli anni 60/70…. si pensava che fosse finita li, invece no, ecco il moderno che avanza di pessimo gusto …

  4. una palazzina moderna nel mezzo degli edifici antichi?!?!? Ma questo ci vive a Saronno o gliel’ha raccontato un 95enne con problemi di memoria?

Comments are closed.