SARONNO – Sparita da dodici giorni dalla Svizzera, si troverebbe a Saronno: di Giamila Maroni, 21 anni, si erano sinora perse le tracce ma una telefonata ha portato gli investigatori della polizia cantonale a Saronno.

La ragazza abita con i famigliari non lontano da Lugano, nel piccolo centro di Caslano: come riferisce il sito svizzero di informazione tio.ch è stato il fratello domando ad amici e conoscenti a reperire infine un numero di telefono italiano, che lui ha prontamente chiamato: ha risposto un uomo, sconosciuto alla famiglia della ragazza, dicendo di essere di Saronno e che la ventunenne sarebbe stata in questi giorni con lui proprio a Saronno, e promettendo una ulteriore chiamata per fornire altri dettagli. Sulla vicenda indagano adesso le forze dell’ordine, la polizia elvetica sta adesso approfondendo il caso, valutando se richiedere la collaborazione degli inquirenti italiani.

(foto: l’immagine di un comando della polizia cantonale impegnata nelle ricerche della ragazza svizzera)

22022018

1 COMMENTO

Comments are closed.