LAZZATE – “Una bella serata ieri all’arengario “Carlo Cattaneo” di Lazzate, tanti ricordi, emozioni e un pizzico di commozione, in compagnia dell’amico e volto noto della tv, Roberto Poletti”. Così Andrea Monti racconta dell’altro giorno quando si è tenuta la presentazione del suo libro. Anzi ne sono stati diistribuiti ben 170, tanti sono stati i lazzatesi e non, che proprio non hanno voluto perdere la presentazione ufficiale di questa pubblicazione, intitolata “Una storia leghista. Trent’anni di buona politica nel feudo di Cesarino”. Si tratta di un lungo racconto attraverso il quale Andrea Monti della Lega Nord, assessore a Lazzate e candidato al consiglio regionale, ha narrato l’epopea leghista a Lazzate. Si parte dal 1989, anno di fondazione della locale sezione cittadina, per arrivare ai giorni nostri, al 2018 che segna il 25esimo anno di amministrazione monocolore “lumbard” a Lazzate.

Un libro in cui c’è dentro tanto del leghismo della prima ora, quello in cui era scomodo persino dichiararsi della Lega. C’è anche tanto di Cesarino Monti, condottiero e interprete delle mille battaglie che hanno coinvolto la Lega e i leghisti di Lazzate. “C’è tanto della storia della Lega, che è la storia di un movimento politico che è sempre stato diverso, nato per difendere la parte produttiva di questa Italia, per essere promotore di quelle riforme radicali che rimangono l’unica via di salvezza per tutti” ha voluto sottolineare Monti durante la presentazione al pubblico, poco prima di essere letteralmente assalito da decine di persone desiderose di ricevere una dedica personalizzata. “Mi ha stupito l’affetto e il coinvolgimento di così tante persone, in un periodo dell’anno in cui è difficile strapparle dal caldo serale delle case” rimarca l’interessato. Da oggi continuerà la distribuzione gratuita del libro attraverso i numerosi banchetti ed eventi che vedono Monti protagonista in questa campagna elettorale.

23022018