GERENZANO – TURATE – Ci sarebbe un gesto estremo dietro l’investimento di un 46enne avvenuto stamattina nella campagna tra Gerenzano e Turate. Secondo la ricostruire delle forze dell’ordine, sul posto è arrivata la polizia stradale e i carabinieri di Turate, l’uomo, classe 1971 di Venegono Superiore, avrebbe atteso il passaggio del treno, che arrivava da Varese diretto a Milano, accanto i binari.

L’impatto con il convoglio intorno alle 11. Tempestivo l’intervento dei soccorsi: i vigili del fuoco del distaccamento di Saronno, l’ambulanza della Croce Azzurra e l’automedica hanno però potuto solo recuperare il corpo senza vita dell’uomo. Sul posto è arrivato un familiare dell’uomo.

Nel frattempo dopo circa un’ora i viaggiatori del convoglio, poco meno di 200 persone, sono stati fatti scendere e dopo un’altra quarantina di minuti sono arrivati i pullman che li hanno accompagnati alla stazione di Saronno. Grandi ritardi sull’intera tratta tanto che alle 15,30 si registravano ancora ritardi si oltre 30 minuti. Il corpo dell’uomo sarà sottoposto agli accertamenti autoptici.

14032018

1 COMMENTO

  1. Ieri ero vicino alla stazione di Gerenzano-Turate e mentre aspettavo il treno vedevo le sbarre del passaggio a livello abbassate e gente che attraversava in continuazione… Prima o poi doveva succedere…
    Mi spiace molto.

Comments are closed.