ORIGGIO – Hascisc nelle mutande, la polizia stradale ha arrestato un 40enne originario del vicino Piemonte. Gli agenti lo hanno bloccato in territorio di Origgio, appena uscito dal bosco. Ha detto di essere andato a fare compere per uso personale ma il quantitativo così consistente, ce n’era per tre etti, emerso durante la perquisizione personale, ha indotto i tutori dell’ordine a non credergli. Come detto, lo stupefacente era nascosto negli indumenti intimi.

Il piemontese è già comparso davanti al giudice del tribunale di Busto Arsizio, per il processo per direttissima, con rinvio per “termini a difesa” e scarcerazione con obbligo di firma. Al giudice l’interessato ha riferito di avere comprato l’hascisc nel bosco, per un corrispettivo di 600 euro, dicendo di essere arrivato lì perchè l’anno prima l’aveva portato un amico, visto che si tratta di un’area frequentata dagli spacciatori nordafricani.

(nella foto d’archivio: precedente sequestro di hascisc nella zona del Saronnese)

03042018

1 COMMENTO

Comments are closed.