PORTO VIRO – Ecco la cronaca della due partite di Coppa Italia giocate dal fine settimana dagli amaretti di coach Leidi.

Si parte venerdì quando il team biancoceleste non riesce nell’impresa di centrare la finalissima di Coppa Italia ed esce sconfitta dalla semifinale contro Portomaggiore per 3-1, giocando una pallavolo non al meglio delle proprie possibilità. Gli amaretti, sotto di un set, conducono nel secondo fino a 12-16, quando subiscono un parziale di 8 a 0 sotto le battute di Bergantino, primo cambio di banda degli avversari. Da qui in poi il set viene facilmente condotto in porto dai Ferraresi. La diagonale palleggiatore opposto biancoblu non funziona al meglio e ci sono evidenti problemi anche a muro (saranno solo due in tutto il match). Il terzo parziale vede sempre avanti i ragazzi di coach Leidi, che rinforza il comparto attacchi con l’ingresso di Canzanella. Saronno vuole rimanere in partita e lotta punto su punto. Il set si chiude meritatamente a favore dei biancoblu con un attacco di Rigoni. Purtroppo il quarto parziale si apre subito male per gli Amaretti, che si vedono costretti ad inseguire gli avversari. Portomaggiore infatti tiene sempre un piede avanti a Saronno, che non riesce a ricucire il divario. Portomaggiore vuole chiudere il match e scappa sul 19-14. Finita? No di certo, perché pur con i soliti problemi di correlazione muro-difesa, i ragazzi di coach Leidi riescono a risalire fino al 21-22. Un’invasione fischiata correttamente a Coscione e un errore in battuta segnano però la fine del match.

TEAM VOLLEY PORTOMAGGIORE – PALLAVOLO SARONNO 3-1 (25-21, 25-21, 23-25, 25-21)
Team Volley Portomaggiore: Marzolla 1, Pellegrino 20, Porcello 3, Spiga 8, Pinali 26, Porcellini 13, Ferraro (L), Bergantino 2, n.e. Magnani, Spitilli, Beneventi, Felloni, Murano
Allenatori: Taborda, Lunati
PALLAVOLO SARONNO: Coscione 6, Cafulli 14, Buratti 5, Falanga 9, Gaggini 7, Rigoni 12, Rudi (L), Della Pietra, Kely, Canzanella 7, n.e. Spairani, Ronzoni, Bigogno, Guglielmo (L2)
Allenatori: Leidi, Mangiatordi

A poco meno di 24 ore di distanza, Saronno si gioca la finalina 3°/4° posto contro l’altra grande sconfitta delle semifinali, i calabresi di Top Volley Lamezia.

PORTO VIRO Final Four amara per i nostri Amaretti, che non riescono ad acciuffare la medaglia di bronzo, nonostante abbiano giocato una partita per larghi tratti condotta, e chiudono la manifestazione al quarto posto.

Saronno ritrova la vena dei centrali e una buona prova degli attaccanti di banda e opposto permette ai biancoblu di vincere con facilità il primo set.
Il secondo set invece, vede gli Amaretti arrancare e crollare sotto le bordate di Spescha, ben innescato da Gerosa. Sul finire di set, Rudi è costretto a lasciare il campo a causa di un infortunio subìto e sarà Guglielmo ad orchestrare la seconda linea da qui a fine match.
Il terzo parziale vede Saronno condurre in scioltezza, grazie anche ad un turno micidiale in battuta di Canzanella, che scava il break.
Lamezia però non ci sta a consegnare la medaglia di bronzo a Saronno e il quarto parziale prosegue punto a punto finchè, ancora una volta, è un errore biancoblu al servizio che consegna il set ai giallorossi.
Partita riaperta e si decide tutto al tie-break. Saronno parte meglio e mantiene il vantaggio fino al 10-12. Al di là della rete è il turno in battuta di Del Campo, che con 2 ace riporta sotto i suoi. Capitan Spescha segna il 14-12 per Lamezia e per Saronno non basta annullare la prima match-ball, perché ancora Del Campo mette a terra la palla che vale il 15-12 e il terzo gradino del podio. La Pallavolo Saronno ringrazia tutti i tifosi, bambini e famiglie, che hanno seguito i ragazzi in trasferta anche a 300km da casa.

TOP VOLLEY LAMEZIA – PALLAVOLO SARONNO 3-2 (18-25, 25-21, 16-25, 25-21, 15-13)
Top Volley Lamezia: Gerosa 1, Spescha 28, Alborghetti 8, Turano 6, Del Campo 9, Bruno 17, Zito (L), Alfieri, Sarpong 1, Gaetano 2, Polignino 2, n.e. Garofalo, Chirumbolo (L2)
Allenatore: Nacci
PALLAVOLO SARONNO: Coscione 2, Cafulli 27, Buratti 6, Falanga 12, Canzanella 15, Rigoni 9, Rudi (L), Gaggini, Kely 1, Guglielmo (L2), n.e. Della Pietra, Spairani, Ronzoni, Bigogno
Allenatori: Leidi, Mangiatordi