UBOLDO – Sporcaccioni nel mirino lungo la Via Crucis nei boschi della periferia di Uboldo: nei giorni scorsi ci sono andati i volontari che suddivisi in due gruppi si sono occupati delle “pulizie di primavera”. E sul posto è stata rinvenuta una grande quantità di rifiuti, abbandonati dagli spacciatori di droga che frequentano la zona. C’erano capi di vestiario, resti di cibo, bottiglie e lattine perchè i pusher sono soliti allestire dei veri e propri bivacchi in attesa dei clienti, c’erano anche sedie e tavolini di campeggio.

All’arrivo dei volontari, c’era anche i ragazzi del Blondy ranch guidati da Cesare Bosco, con l’ex assessore Ercole Galli. Insomma, sono state fatte le pulizie in prossimità di tutte le tappe della Via crucis allestita con i pannelli di Uboldo arte, tramite una serie di edicole sacre in legno. A sorprendere i volontari la grande quantità di immondizia trovate, che rende bene l’idea di quante persone siano solite frequentare, e non per andare a passeggio, l’area boschiva alle porte di Uboldo.

(foto archivio: pattugliamento dei carabinieri nei boschi)

04042018

2 COMMENTI

Comments are closed.