Home Politica Rimpasto, Pellicciotta: “Solidarietà a Banfi. Resta l’amarezza per i modi”

Rimpasto, Pellicciotta: “Solidarietà a Banfi. Resta l’amarezza per i modi”

399
5

SARONNO – Solidarietà all’ormai ex collega di Giunta e soprattutto una condanna per il modo “poco apprezzabile che lascia molta amarezza” con cui il sindaco Alessandro Fagioli ha allontanato i propri assessori. Sono le parole di Maria Elena Pellicciotta, ex esponente della Giunta new entry di Forza Italia, intenzionata a rimanere parte attiva della vita politica saronnese.

Pellicciotta parte dal recente ritiro delle deleghe a Banfi: “Mi spiace per Francesco perchè, come me, aveva rispettato alla lettera il proprio mandato all’interno della Giunta di centrodestra, ripagando sempre la fiducia che il sindaco Alessandro Fagioli aveva risposto in lui. Nel suo “esonero” ho rivisto il modus operandi che aveva riguardato la sottoscritta. Un atteggiamento del sindaco decisamente poco apprezzabile e che non può che lasciare molta amarezza, in considerazione dell’impegno profuso in questi anni”.

Negli ultimi giorni si è registrato anche l’arrivo di un nuovo delegato all’Urbanistica che prende il posto proprio di Pellicciotta: “Ho fatto ripartire l’ufficio Urbanistica del Comune, tutto funzionava bene e lo riconoscono anche gli operatori del settore, che si sono detti molto dispiaciuti per l’accaduto. Da loro ho ricevuto tante manifestazioni di stima, simpatia e solidarietà. Diciamo che chi viene dopo di me e Francesco si trova due assessorati già perfettamente operativi e con tanti progetti importanti avviati”.

1312018

5 COMMENTI

  1. Signora Pellicciotta Lei e Banfi vi auto lodate, non siete voi o i tecnici comunali che devono giudicare il vostro lavoro da assessori ma i cittadini e per ora il primo cittadino, che ha la responsabilità di guida della città, non vi ha giudicato all’altezza… ricandidatevi alle prossime elezioni e se per i cittadini avete lavorato bene ne avrete riscontro. Auguri.

    • non sapere neppure che un assessore viene scelto dal sindaco….robe da non credere

    • Non ci si comporta così. ll nostro sindaco sarà mandato a casa alle prossime elezioni, non vedo l’ora, non mi ingannera’ più.

  2. Forse non ha capito che il suo nuovo partito (Forza Italia) ha appoggiato la fuoriuscita di Banfi.

Comments are closed.