SARONNO – “Vista la contemporaneità del mercato settimanale, quest’anno il programma delle celebrazioni del 25 aprile si svolgerà in maniera differente rispetto al passato”.

Inizia così la nota dell’Amministrazione comunale in merito alle celebrazioni del 25 aprile che in città hanno suscitato già molte polemiche prima per la scelta del Comune di non rispondere alla richiesta di incontro di Anpi e poi per la replica dell’associazione sui manifesti comunali che “dimenticano” la Resistenza.

Ma quindi, visto che non sarà organizzata con Anpi quali sarà il programma comunale?
“Al parco Salvo D’Acquisto e in piazza Caduti saronnesi si svolgerà la cerimonia della deposizione delle corone. Poi il corteo informale si recherà in piazza Libertà dove ci sarà il discorso commemorativo del sindaco e quello dell’associazione Carabinieri in congedo. Poi la santa Messa, a chiudere la manifestazione”

Ecco il programma

– alle 8,30 ritrovo dei partecipanti al monumento a Salvo D’Acquisto (all’interno dei Giardini di via Carlo Porta) con ingresso dal cancello di via Carlo Porta. Deposizione corona d’alloro a cura della Associazione Carabinieri

– trasferimento al Monumento ai Caduti con corteo informale con la deposizione di una corona da deporre al Monumento da parte dell’Associazione Alpini.

– la delegazione con mezzi propri, a piedi, si recherà in piazza Libertà, dove continuerà la cerimonia.

– alle 9,25 incontro autorità e associazioni in piazza Libertà

– alle 9,30 alzabandiera in piazza Libertà a cura delle Associazioni d’Arma

– alle 9,40 discorso commemorativo del Sindaco e discorso commemorativo Associazione Carabinieri in congedo

– alle 10 S. Messa officiata dal Prevosto della Città Mons. Armando Cattaneo

La celebrazione avrà termine con l’uscita delle autorità dalla SS Messa.

11 COMMENTI

  1. Il gioco degli scacchi continua…… i Saronnesi attendono fiduciosi l’ultima mossa: scacco matto al ……..??????

  2. E non potevano dirlo anche all’Anpi quando quest’ultima, settimane fa aveva chiesto un incontro? Questo non è giocare d’anticipo: è giocare a nascondino da parte del Comune

  3. Un grande classico di questa amministrazione: è sempre “per colpa” di qualcun altro…

    • Caro Benito, per i tuoi sogni di grandezza, per rifare il grande impero romano, ci hai portato in guerra, e purtroppo hai schierato l’Italia dalla parte sbagliata.
      Questo dice la storia.

    • Più che un 25 Aprile sembra un 4 Novembre fuori stagione (con corteo informale e con mezzi propri).
      Abbiate il coraggio di dire una buona volta che della Resistenza (alla quale peraltro parteciparono donne e uomini di ogni tendenza politica) non ve ne interessa una cippa.

Comments are closed.