Home Groane Gli sventrano il box con la fiamma ossidrica per rubargli la moto

Gli sventrano il box con la fiamma ossidrica per rubargli la moto

852
5

LAZZATE – Gli hanno letteralmente sventrato la saracinesca del garage per rubargli la moto, un potente e costoso modello Bmw. Probabilmente si tratta di un furto su commissione o quanto meno i ladri hanno tenuto d’occhio il proprietario per qualche tempo, visto che sono andati sul sicuro, nella notte tra venerdì e sabato, direttamente nel box e senza nemmeno prima verificare se effettivamente vi fosse custodita la due ruote. Anzi, a colpi di fiamma ossidrica hanno ritagliato una porta sulla serranda ed hanno sottratto il mezzo di grande valore, probabilmente per poi rivenderlo, forse anche a pezzi, all’estero. E’ successo nella zona semi-centrale di via De Gasperi, mentre Lazzate era in fermento per i mercatini di primavera e per la tappa del campionato italiano di trial che si è svolta nel fine settimana. Eppure nessuno pare essersi accorto di nulla. Il proprietario non ha potuto fare altro che sporgere denuncia a Carabinieri e Polizia locale.

24042018

5 COMMENTI

  1. A lazzate, il paradiso della sicurezza della pizzi e del monti, non c’é più religione!

  2. e secondo questo fenomeno di giornalista come avrebbero dovuto fare a verificare la presenza della moto? Chiedere al proprietario se gentilmente apriva il garage per verificare?

    • di solito praticano un forellino sulla clèr e capiscono cosa c’è dentro, capita quando i box sono uno in fila all’altro, per vedere quali vale la pena svaligiare. magari in questo caso sono andati a colpo sicuro.

    • aggiungo anche che questo fenomeno di giornalista oltre a dire il paese, la via, la modalità di furto nel dettaglio poteva anche (alla faccia della privacy) dire nome cognome e taglia delle mutande. Ma io dico a questi giornalisti che se fossero presenti così quando te la rubano forse qualche furto in meno ci sarebbe no?

    • aggiungo anche che questo fenomeno di giornalista oltre a dire il paese, la via, la modalità di furto nel dettaglio poteva anche (alla faccia della privacy) dire nome cognome e taglia delle mutande. Ma io dico a questi giornalisti che se fossero presenti così quando te la rubano forse qualche furto in meno ci sarebbe no?

Comments are closed.