Home Gerenzano Borghi (Lega Gerenzano): “Sbagliata e inappropriata la scelta di Saronno sul campo...

Borghi (Lega Gerenzano): “Sbagliata e inappropriata la scelta di Saronno sul campo nomadi”

461
8

GERENZANO – Riceviamo e pubblichiamo integralmente il testo della dichiarazione in merito alla mozione contro il campo nomadi che il comune di Saronno vuole realizzato in via Grandi letto durante il consiglio comunale di Gerenzano dal consigliere leghista Cristiano Borghi.

Vorrei cominciare, fin da subito, la nostra dichiarazione di voto, con una premessa importante: riteniamo la scelta dell’amministrazione comunale di Saronno, di posizionare in quel luogo le 4 famiglie Sinti, assolutamente sbagliata e decisamente inappropriata, viste le caratteristiche specifiche di quella zona, altamente residenziale, fatta di piccole villette, confinante con il comune di Gerenzano. Siamo schierati, senza se e senza ma, dalla parte dei cittadini che giustamente protestano, viste le problematiche che quasi sempre questi cosiddetti nomadi, seppur stanziali da ormai 20 anni nel comune di Saronno, portano ovunque essi vengano posizionati. Siamo convinti che nel comune di Saronno ci siano altri spazi, più idonei, in zone più ampie e isolate, dove posizionare queste famiglie.

Tra l’altro, proprio perché sono cittadini italiani, dovrebbero accedere alle liste delle cosiddette case popolari, come fanno tutti i cittadini italiani, sia per avere una migliore integrazione nel nostro tessuto sociale, sia per non essere ghettizzati in un campo, creando possibili allarmismi negli abitanti limitrofi.

Detto questo però, bisogna precisare alcune cose, che francamente ci hanno lasciati perplessi, anche se non ci hanno né stupiti, né tanto meno colti impreparati:
1. Fin da subito il vice sindaco Pierangelo Borghi, appartenente alla maggioranza gerenzanese, si è scagliato, in modo pretestuoso, contro la vice sindaco di Saronno Pierangela Vanzulli, come se fosse stata Lei in persona, a prendere questa decisione, assolutamente infelice, un modo come un altro per attaccare la Lega gerenzanese, come avviene ormai da diversi anni, d’altronde ogni occasione è buona per buttare fango su chi l’ha preceduto. Molto probabilmente, colto da un lapsus freudiano, ha pensato che anche a Saronno le decisioni le prendano i vice-sindaco, come avviene ormai da 6 anni nel comune di Gerenzano, dimenticandosi che a Saronno c’è un sindaco autorevole che decide, nel bene o nel male. Vorrei ricordare, inoltre che la Vanzulli è un assessore esterno chiamata dal sindaco, dopo le elezioni, per la sua esperienza quasi ventennale di amministratore pubblico, a occuparsi di bilancio. Inoltre la sua esternazione “non abbiamo interessato i comuni limitrofi, perché la procedura non lo prevede”, era solo una risposta tecnica, ad una domanda tecnica, in quanto il PGT saronnese, considera quel terreno un’area di servizio e non avendo cambiato questo tipo di destinazione, tecnicamente non serviva nessun parere dell’amministrazione comunale, come voi stessi ammettete nella vostra mozione.
2. Va sottolineato che il problema dei nomadi stanziali a Saronno va avanti da parecchio tempo, fin da quando i vecchi sindaci di una volta, hanno dato a queste persone la possibilità di stanziarsi in città, costruendo un campo nomadi con 14 piazzole di sosta, firmando una convenzione scaduta nel 2009 e che le amministrazioni precedenti del centro-sinistra si sono ben guardate dall’affrontare il problema, lavandosene le mani, tant’è vero che nel consiglio comunale di Saronno del 19/04/2018, nessuna delle forze di opposizione (PD, sinistra e 5stelle), ha votato contro, per poi andare sui giornali a fare grancassa, un modo come un altro per lavarsi la coscienza di chi ha sempre predicato la solidarietà e l’integrazione.
3. La finta lista civica che compone la maggioranza gerenzanese, formata soprattutto da esponenti simpatizzanti del mondo della sinistra, ex tesserati Pd e ciellini, nella sua mozione fa riferimento a diverse criticità, nascondendosi, spesso, dietro a motivi urbanistici (viabilità di piccolo calibro, pochi parcheggi, polo scolastico). Ma la verità è che la presenza di queste famiglie di nomadi, la cui buona condotta è ancora tutta da verificare, porta spesso degrado, arroganza, furti e delinquenza varia ed è per questo che, a ragione, i cittadini, in generale, non vogliono la presenza di queste persone davanti alla propria abitazione e al proprio cancello, anche se ci fossero centinaia di parcheggi, viabilità di grosso calibro e anche se non ci fosse la presenza di scuole o altri edifici pubblici. Tutto questo dimenticando che anche a Gerenzano esiste già una realtà simile: l’insediamento abusivo su di un terreno agricolo in via Don Gnocchi, il quale fu ampiamente contestato dalle precedenti amministrazioni leghiste, con tanto di contenziosi, ma che a noi ci risulta che l’attuale amministrazione non abbia preso in questi anni, nessuna iniziativa di contrasto, ma anzi vi hanno addirittura aiutato nelle precedenti campagne elettorali. Forse perchè la notizia non essendo mai comparsa sui giornali, non ha destato troppo scalpore da sensibilizzare l’opinione pubblica? Sembra quasi che questa amministrazione dia due pesi due misure a dei fatti del tutto simili.

In conclusione, nonostante la maggioranza che amministra Gerenzano abbia voluto approfittare della situazione , venutasi a creare, per attaccare ancora una volta la Lega gerenzanese, nella persona del Vice Sindaco di Saronno Pierangela Vanzulli, voteremo favorevolmente la vostra mozione per senso di responsabilità verso i cittadini e coerenza con il nostro programma elettorale, locale e nazionale, perché da sempre ci battiamo contro l’insediamento di campi nomadi, prendendoci spesso insulti di ogni tipo, anche da quelli che oggi fanno parte di questa maggioranza e perché capiamo benissimo le ragioni dei cittadini e dei possibili disagi che si verrebbero a creare in quella zona residenziale. Siamo certi che questo nostro voto favorevole, possa dare più forza alle azioni che vorrà intraprendere il Sindaco Campi per risolvere al meglio questa situazione. Per noi conta di più la risoluzione dei problemi dei cittadini gerenzanesi, che le ripicche che spesso mette in atto questa maggioranza.

8 COMMENTI

    • Perché mai? La sezione cittadina si occupa del rispettivo territorio. Ciascuno fa gli interessi dei concittadini, nulla di male la dialettica e la posizione della Lega gerenzanese.
      Federalismo vuol dire libertà di scelta sul proprio territorio.

  1. Possibile che non ci si riesca proprio a staccarsi da questo modo di fare politica in cui si scaricano le colpe sempre sugli altri e si disprezza sempre l’avversario. Ci si poteva limitare a dichiarare la propria contrarietà e darne le motivazioni. E poi ci si chiede perché molte persone non vadano neanche più a votare.

  2. Borghi, ma non sarebbe il caso di far arrivare questa cosa se non proprio a Salvini almeno a Matteo Bianchi, Segretario provinciale?

  3. Commissariare senza se e senza ma la sezione della Lega di Saronno. A Saronno la lega raddoppia i campi nomadi!

  4. Borghi e Vanzulli, almeno tra di voi mettetevi d’accordo tanto il Fagioli non conta più nulla.

Comments are closed.