CARONNO PERTUSELLA – Il maltempo è il protagonista assoluto dei playoff di Serie D in scena al Comunale di Caronno Pertusella. Caronnese e Chieri nulla hanno potuto davanti ad un vero e proprio nubifragio che dal 32′ del primo tempo si è abbattuto sul terreno di gioco e che ha costretto il direttore di gara Costanza di Agrigento, dopo due uscite di controllo prima dell’eventuale inizio della ripresa, a disporre la sospensione della gara. Aveva iniziato bene la Caronnese nella prima frazione di gioco: subito al primo minuto a seguito di un cross dalla fascia sinistra capitan Corno si trova in buona posizione a pochi metri dalla porta ma al tiro calcia alto. Al 4’ ancora Corno, lanciato da Villanova, dal limite costringe Benini alla respinta istintiva. Al 12’ Gionta blocca con esperienza un tiro dal limite di D’Iglio. Al 20’ Ferrara approfitta di un errore a centrocampo per recuperare palla e al tiro calciare alto sopra il palo più alto della porta piemontese. Al 25’ grande occasione per Fall che palla al piede s’incunea in area e al tiro viene bloccato dall’attento numero uno avversario Benini. Da poco dopo la mezz’ora come detto la pioggia consistente l’ha fatta da protagonista: partita sospesa e quindi rinviata. Si recupererà in settimana.

Fabrizio Volontè

Caronnese-Chieri sosp. impraticabilità del campo sullo 0-0

CARONNESE: Gionta, Braccioli, Ferrara, De Angeli, Giudici, Costa, Parisi, Puccio, Fall, Corno, Villanova.  A disposizione: Maimone, Marconi, Galletti, Compagnone, Baldo, Leone, Roveda, Caccia, Rolando. All. Monza.

CALCIO CHIERI: Benini, Campagna, Pavan, Di Lernia, Pautassi, Benedetto, Della Valle, D’Iglio, Merkaj, Foglia, Gasparri . A disposizione: Zamariola, Vernero, Venturello, Njie, Ciappellano, Vergnano, Bellanca, Sarao, Piraccini. All. Manzo.

Arbitro: Costanza di Agrigento (Di Lauro di Fratta Maggiore e Bocca di Caserta).

(foto archivio)

13052018

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome