BOLLATE – Il Saronno s’inchina alla capolista Mkf Bollate, che resta imbattuta al primo posto del campionato Isl. Nel derby del sabato pomeriggio nessuna sorpresa ma saronnesi che comunque vendono cara la pelle, soprattutto nella seconda partita. La prima finisce 6-0 dopo il “disastro” dell’inning di apertura quando le varesotte incassano cinque punti, che pregiudicano il match. Se a questo aggiungiamo poi una lanciatrice di casa, Sarah Pauley, decisa a non concedere proprio niente (finisce con 14 strike out all’attivo) si comprende come la gara del Saronno sia tutta in salita.

Seconda gara, sotto il cielo divenuto plumbeo e qualche goccia d’acqua, inchiodata a lungo sullo 0-0, con Alice Nicolini sul monte di lancio a rispondere colpo su colpo alla compagna di Nazionale, Greta Cecchetti. Alla battuta è difficile vederla, ci prova Valeria Bettinsoli che fa una valida ma poi l’attacco sfuma. Si arriva alla quinta ripresa: contro questo Bollate non si può sbagliare di una virgola invece qualche tentennamento difensivo spianano la strada alle locali, che siglano tre punti e di fatto chiudono anticipatamente la partita, con Cecchetti che ottiene anche 15 strike out. Bollate è proprio una “macchina da guerra”: sinora in campionato non ha mai perso ed ha subito un solo punto. Risultati 3’ turno Isl: Collecchio-Rheavendors Caronno 0-4, 3-7; Mkf Bollate-Saronno 6-0, 3-0; Banco di Sardegna Nuoro-Old Parma 1-15, 1-9. Classifica: Mkf Bollate 1000, Rheavendors Caronno 667, Saronno 500, Old Parma e Collecchio 333, Banco di Sardegna Nuoro 167. Prossimo turno, sabato 19 maggio: Saronno-Collecchio, Banco di Sardegna Nuoro-Rheavendors Caronno (dalle 16), Old Parma-Mkf Bollate.

13052018