Onorificenze al merito della Repubblica per due saronnesi

La cerimonia si è svolta nell'aula magna dell'Università dell'Insubria

273
0

SARONNO – Adelmo Adorni e Domenico Conte e sono i due saronnesi insigniti delle onorificenze al merito della Repubblica italiana, per il primo la “medaglia d’onore al merito” e per il secondo il titolo di “commendatore al merito”. La cerimonia si è svolta la scorso fine settimana a Varese all’aula magna dell’Università dell’Insubria.

In tutto otto nel Varesotto, sette scomparsi (c’erano i loro parenti) ed unico presente il saronnese Adelmo Adorni. E’ stato ricordato cosa gli avvenne durante la Seconda guerra mondiale: “Nato nel 1921 a Sala Baganza, dopo venti mesi di guerra in Africa rientra in licenza, viene fatto prigioniero ed internato a Bolzano in attesa di essere trasferito a Mauthausen, ma si salva per i bombardamenti della linea ferroviaria che rendono impossibile il viaggio. Viene liberato alla fine della guerra: al suo rientro a casa pesava appena 35 chili”. Come ricordato in aula magna “la medaglia d’onore” costituisce un simbolico risarcimento morale che lo Stato Italiano, con legge del 2006, ha inteso attribuire ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti”. Grande emozione per Adorni, che ha ringraziato tutti i presenti alla cerimonia.

(video: da youtube Piero da Saronno)

05062018