CARONNO PERTUSELLA – Nel derby del massimo campionato di softball, la Isl, è la capolista Mkf Bollate a spuntarla. Le bollatesi sabato hanno consolidato la loro leadership battendo a domicilio, al “Nespoli” di via Rossini, la seconda forza del torneo, la Rheavendors Caronno. Le caronnesi del presidente Alfonso Turconi e del manager Argenis Blancom d’altra parte hanno venduto cara la pelle, portato le altomilanesi agli extrainning in entrambe le gare disputate.

Nella prima, quella pomeridiana, prova maiuscola delle lanciatrici. Per la Rhea Michelle Floyd ha chiuso con dieci strike out all’attivo, sull’altro fronte la nazionale Greta Cecchetti ne ha realizzati addirittura diciannove, con risultato inchiodato sullo 0-0 sino all’ottava ripresa quando un singolo di Parisi ed un doppio di Elisa Cecchetti portano il risultato sullo 0-4. La reazione delle locali non manca, ma non va oltre il 3-4. Nella rivincita serale inizia bene per Bollate, con fuoricampo di Fama al primo inning e raddoppio al secondo. Al sesto un doppio di Floyd consente alla Rhea di pareggiare, al nono inning decisivo il guizzo della bollatese Elisa Cecchetti, 2-3. Risultati: Rheanvendors Caronno-Mkf Bollate 3-4, 2-3; Collecchio-Banco di Sardegna Nuoro 3-0, 2-0; Saronno-Old Parma 2-1, 0-1. Classifica: Mkf Bollate 1000, Collecchio e Rheavendors Caronno 583, Saronno 500, Old Parma 250, Banco di Sardegna Nuoro 83.

10062018