SARONNO – Cani e diritti: è questo il tema di un incontro promosso dall’Associazione della Proprietà Edilizia e l’Associazione Forense Saronnese che si terrà giovedì 14 giugno alle 20,45 all’auditorium della scuola Aldo Moro. Saranno relatori il presidente dell’Associazione proprietà edilizia Filippo Germinetti e Andrea Finazzi. Interverranno Umberto Coerezza, dirigente Veterinario di Ats Insubria, che tratterà “i diritti dell’animale d’’affezione nella società contemporanea: ruolo del Servizio Veterinario Pubblico”; Roberta Colombo, istruttore cinofilo, interverrà sulle basi dell’educazione comportamentale; Sergio Busnelli, veterinario, in tema di tutela sanitaria; Aretha Dolci, assicuratore, sulle polizze a tutela della responsabilità civile. Coerezza, in particolare, tratterà i temi della presenza del cane nei luoghi sensibili e delle incombenze nel momento della sua morte.

L’evento – che sarà moderato dall’avvocato Paola Conti, presidente di Afs, è patrocinato dal Comune di Saronno ed accreditato presso l’Ordine degli Avvocati. Il convegno intende offrire ai partecipanti un’ampia gamma di informazioni sulle norme regolatrici dei rapporti tra gli esseri umani e gli esseri senzienti. Il mondo degli animali d’affezione in particolare è in costante sviluppo. In Italia sono censiti circa 7 milioni di cani ed intorno ad essi continua a crescere una nuova economia. La convivenza è spesso problematica, si evolvono in continuazione le norme e la giurisprudenza.

Adottare un cane, portarlo nel nostro condominio, accompagnarlo nei suoi e nostri spostamenti, educarlo ad avere rapporti positivi con gli altri animali e con le persone, averne cura – solo per rammentare alcuni ambiti – significa assumere una responsabilità verso l’animale, verso i nostri famigliari, verso la nostra città e nei rapporti con l’intera collettività. Il convegno ha lo scopo di riflettere consapevolmente sulle responsabilità che assumiamo non solo quando è deciso che un cane entri nella nostra vita, ma anche quando il cane ci riceverà nella sua vita.

11062014

1 COMMENTO

Comments are closed.