Home Politica Approvata la mozione di Palumbo sulla videosorveglianza nelle Rsa e Rsd

Approvata la mozione di Palumbo sulla videosorveglianza nelle Rsa e Rsd

157
0

MILANO – Approvata, nel corso della seduta di Consiglio Regionale, la mozione che mira ad inserire come requisito fondamentale per l’accreditamento regionale delle Residenza per anziani (Rsa) e per disabili (Rsd) l’installazione di sistemi di videosorveglianza interna. Primo firmatario il consigliere regionale varesino Angelo Palumbo.

“Regione Lombardia sul tema è già all’avanguardia – sottolinea Angelo Palumbo – avendo adottato, nel febbraio dello scorso anno, una legge specifica che mira a favorire l’installazione di sistemi di video sorveglianza nelle strutture che ospitano persone con fragilità.

Oggi, tuttavia, a fronte anche del perpetuarsi di episodi di violenza e maltrattamenti, è necessario, per chi chiede l’accreditamento regionale e per chi già ne fosse in possesso, un anno per adeguarsi con le nuove disposizioni. La videosorveglianza diventa a tutti gli effetti una “conditio sine qua non” per ottenere fondi regionali.

Mettere in campo adeguate campagne di promozione dello strumento, così come promuovere la misura nella conferenza Stato-Regioni, sono ulteriori e necessari passi per continuare, anche a livello nazionale, in una battaglia di civiltà e di tutela delle persone più deboli.

Debole è sia un anziano o un disabile indifeso ma, lo è anche un operatore sanitario che non può discolparsi da accuse infamanti e, magari, non veritiere.

Le registrazioni a disposizione dell’autorità giudiziaria e, saranno, quindi, a favore di tutti i soggetti interessati.

Con la collega Simona Tironi stiamo già lavorando ad una nuova mozione per l’installazione di sistemi di videosorveglianza anche negli asili nido lombardi. La presenteremo nel prossimo consiglio di inizio luglio.”

14062018