TRADATE – I carabinieri di Saronno guidati dal capitano Pietro Laghezza con la collaborazione dei colleghi della compagnia d’intervento operativo del 3° Reggimento carabinieri Lombardia, ieri pomeriggio hanno setacciato in lungo e largo l’intera zona boschiva tra i comuni di Venegono Superiore, Venegono Inferiore, Castiglione Olona e Tradate al fine di prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e lo spaccio di stupefacenti. Sono state identificate numerose persone, con l’impiego di otto pattuglie e sedici militari. Tra i soggetti controllati, qualcuno è risultato con precedenti quale assuntore di stupefacenti.

In particolare, cinque persone sono state segnalate alla Prefettura di Varese per uso personale di sostanza stupefacente. Nel contesto sono state sequestrate 3 dosi di hashish e 5 dosi di cocaina. Un 28enne di Cogliate è stato deferito per porto d’arma bianca (un coltello a serramanico). Un bustese di 52 anni invece, rifiutando il controllo previsto, è stato deferito per guida in stato di alterazione psico-fisica da uso di sostanze stupefacenti.

Sarà costante e incisiva l’azione dei carabinieri anche nei prossimi giorni, con posti di controllo e incursioni nei boschi, soprattutto in prossimità della numerose abitazioni che insistono nella zona. La finalità è quella di scoraggiare i malintenzionati dall’avvicinarsi e sorprendere in flagranza chi manifesta intenzioni criminali. Nei giorni scorsi analoga operazione, sempre della Compagnia di Saronno, è stata eseguita presso le vie circostanti il bosco del Rugareto tra Cislago e Marnate.

14062018

1 COMMENTO

Comments are closed.