SARONNO – C’è chi non ha resistito e l’ha voluta mangiare subito in piazza come merenda e chi ha preferito portarla a casa come dolce dopo cena per tutta la famiglia: in ogni caso la maxi torta della Croce Rossa di Saronno è andata letteralmente a ruba.

L’intento era benefico: un assaggio goloso per aiutare il comitato saronnese Cri. Non a caso in prima linea c’erano le crocerossine, una trentina di volontari Croce Rossa tra cui l’assessore di Saronno Lucia Castelli, l’assessore di Cislago Luca Dosso. A tagliare la torta è stato il presidente Stefano Galli. La torta, sette metri di panna e cioccolato con pezzetti di fragole e di kiwi, è stata preparata da una decina di studenti dello Ial Lombardia guidati dallo chef Samuele Calzari. “E’ stata sicuramente una giornata impegnativa – ha commentato – ma devo dire ripagata dall’entusiasmo dei volontari, dall’impegno degli studenti e dagli apprezzamenti della città”.

Tantissimi, infatti, sono stati i saronnesi che, appena iniziata la preparazione della torta, alle 15,30 in piazza Libertà, si sono fermati al gazebo Croce Rossa per assistere alla decorazione. Non sono mancate foto e selfie condivise anche sui social.