SARONNO – “E’ stato un “Viaggio oltre le barriere”, che ha saputo dimostrare la concretezza della collaborazione tra aziende, associazioni, scuola ed istituzioni, nel voler creare una città per tutti”. Questo il bilancio degli organizzatori del convegno svoltosi giovedì sera a Casa di Marta. “Organizzato da SaronnoXTutti – continuano – ha registrato un’interessata e numerosa partecipazione da parte della cittadinanza, che ha potuto ascoltare, durante gli interventi tenuti da Andrea Depalo e dall’assessore ai lavori pubblici Dario Lonardoni, cosa si stia facendo concretamente a favore della “mobilità debole” saronnese, anche grazie all’impegno degli studenti dell’Itis Giulio Riva, rappresentati dalla docente Novella Ciceroni e dallo studente al quinto anno del triennio dell’indirizzo informatico, Thomas Giudici e dell’azienda ThinkOut di Daniela e Gabriele Meneghelli.

La collaborazione tra le aziende locali e il mondo della disabilità è molto viva e attiva, come dimostra anche il progetto AvanChair, sedia a rotelle innovativa ideata da Andrea Depalo e dall’azienda Rigolio Emilio, rappresentata da Giovanni Nanini.

Punto di forza del convegno è stata anche la collaborazione tra le varie associazioni: hanno, infatti, partecipato : Abili Oltre (rappresentata da Marino D’Angelo) che ha parlato del tema “lavoro e disabilità”, Aus Niguarda (rappresentata da Francesco Mondini) che  ha relazionato sul tema “Sport e turismo per tutti”; infine, Samuele Frasson (Unione Italiana Ciechi – Saronno) ha tenuto un intervento sul tema dell’autonomia.

Graditi ospiti, che hanno dimostrato molta attenzione verso queste tematiche, la senatrice Erica Rivolta, la vicesindaco Pierangela Vanzulli e monsignor Armando Cattaneo.

“Chi non ha partecipato, potrà rivedere il convegno, in streaming sul sito web o sulla pagina Facebook PieroDaSaronno only for friends, costatando così che il “Viaggio oltre le barriere”, per Saronno, è iniziato all’insegna della concretezza, della sinergia e dell’entusiasmo”.

Saronno X tutti rinnova l’invito a tutti i cittadini a collaborare per una città per tutti: “Se vuoi essere dei nostri, contattaci scrivendoci una mail (grupposaronnopertutti@gmail.com) o visitando la nostra pagina Facebook o Twitter (Saronno x Tutti).

 

3 COMMENTI

  1. Gentile Anonimo,

    Chi avrebbe fatto la passerella? Se magari ti firmi vediamo di far partecipare anche te alla prossima passerella, visto che evidentemente ne senti la mancanza

    Anonimo tu, anonimo io

Comments are closed.