SARONNO – E’ partito il conto alla rovescia per la notte più lunga della città degli amaretti. Stasera saranno proposti una sessantina di eventi che avranno il loro clou con lo spettacolo delle fontane danzanti in piazza Libertà. Ecco tutti i provvedimenti presi dall’Amministrazione comunale per garantire il buon svolgimento della kermesse.

GLI ORARI
Le attività all’esterno dovranno fermarsi alle 2, alle quattro al massimo dovranno essere sgombrate le strade e la festa potrà continuare fino alle 5 ma solo all’interno dei locali.

DIVIETI DI SOSTA E CIRCOLAZIONE
In sostanza da mezzogiorno sarà vietata la circolazione e la sosta con la rimozione forzata dei mezzi in via Roma (tratto compreso tra Via Manzoni e Piazza Libertà), piazza Libertà, via Leopardi (tratto compreso tra via Antici e piazza Libertà, via Antici (tratto compreso tra via Veneto e via Mazzini), via Garibaldi, via Taverna, via Caronni, corso Italia (tratto compreso tra via Carcano e piazza Libertà, vicolo S. Marta, piazza Volontari del Sangue, via Genova, via Pusterla, via Micca (tratto compreso tra via Pusterla e via Cavour), piazza De Gasperi, via Cavourv, vicolo Pozzetto, vicolo Scuole, piazza Schuster, via S. Cristoforo, vicolo Del Caldo, vicolo Del Lino, piazza La Malfa, piazza Riconoscenza, vicolo Castellaccio, via Portici, via Monti, piazza Indipendenza, via G. Pasta, via Tommaseo (tratto compreso tra via Monti e via Gianetti) e via San Giacomo.

I residenti dotati di pass potranno sostare nelle aree a ridosso del centro storico senza limitazioni orarie.

Dalle 15 alle 7 di domenica è vietata la sosta in regime di rimozione forzata in via Verdi, piazza Aviatori d’Italia, via San Giuseppe (tratto compreso tra via Monti e via Carcano), via Caduti della Liberazione, piazza Cadorna, via Cantore, via Diaz (lato civici pari e civici dispari), via Carcano, via Solferino e via Mazzini.

Dalle 16 sarà, invece, vietata la circolazione in via Caduti della Liberazione, via Torino, via Verdi, piazza Aviatori d’Italia, piazza Cadorna, via Diaz; corso Italia (tratto compreso tra via Carcano e via I maggio), via Carcano, via Molino, piazza Caduti di Nassiriya, piazza San Francesco, viale Rimembranze, via P. Reina, via Ramazzotti, via Micca, via Guanella, via San Giuseppe, via I maggio, via Legnanino e via Mazzini.

Divieti di sosta ad hoc sono stati posizionati in via Legnanino e via Lanino: è vietata la sosta su ambo i lati in regime di rimozione forzata al fine di consentire il transito dei mezzi extraurbani di linea e dei mezzi di pronto soccorso.

PARCHEGGI
Per l’intera giornata tutti i posteggi della città saranno liberi e senza riserve. Il parcheggio ubicato all’interno delle ferrovie Nord di via Diaz sarà accessibile esclusivamente da via Pagani/Griffanti, dalle 16 alle 04 di domenica mattina.

MEZZI PUBBLICI & TAXI
Modifiche anche per il transito dei mezzi di linea urbani ed extraurbani: soppressione del capolinea di piazza Cadorna/Cantore dalle 16 con l’attivazione di un nuovo capolinea per tutti gli extraurbani in via I° Maggio alla stazione bus. Per quanto riguarda i bus extraurbani ci sarà una modifica dei percorsi mentre le corse urbane saranno sospese dalle 16. I taxi potranno accedere alla stazione da viale Rimembranze/Cantore con uscita da via Cantore e da viale Rimembranze. In alternativa da via Ferrari/B. Luini con uscita da via B. Luini/Legnanino.

SICUREZZA & DECORO URBANO
L’Amministrazione ha realizzato un’ordinanza ad hoc per la sicurezza con la mobilitazione di polizia locale e dei volontari di Croce Rossa, Protezione civile e Associazione nazionale Carabinieri che allestiranno tre punti di soccorso e realizzeranno operazioni di controllo e monitoraggio per tutta la notte. Confermati i divieti sulla vendita di bevande in bottiglie di vetro. Per cercare di mantenere il decoro urbano sarà potenziata la dotazione di cestini piazza Libertà, piazza Portici e piazza Volontari del sangue e la fine di corso Italia.

Particolare attenzione è stata dedicata al tema delle vie di fuga stabilendo che ci debba essere, anche la dove sia prevista la presenza di banchi o mezzi di almeno 3,50 metri di carreggiata

(foto archivio)

23062017