Home Ceriano Laghetto Spacciatore minaccia il sindaco Cattaneo: “Non ci lasciamo intimidire!”

Spacciatore minaccia il sindaco Cattaneo: “Non ci lasciamo intimidire!”

1033
9

SARONNO / CERIANO LAGHETTO – Spacciatore minaccia il sindaco antidroga, ma Dante Cattaneo non si fa intimidire, “andremo avanti!” Il fatto è accaduto lo scorso fine settimana durante le “pulizie” dell’area della stazione ferroviaria di Ceriano Groane sulla Saronno-Seregno e dei boschi circostanti, una delle aree di spaccio più affollate della Lombardia. Il sindaco leghista Cattaneo e molti volontari ci sono andati per portar via siringhe ma anche per smantellare i gazebo allestiti dai pusher.

“Durante la consueta operazione mensile di pulizia del bosco, uno spacciatore a cui evidentemente avevamo rovinato la giornata di “lavoro” gridava con tono di sfida “eccolo qui il sindaco”. Ebbene sì sono qui, anzi siamo qui e siamo in tanti a volerci riprendere il nostro territorio! E con Matteo Salvini ministro dell’Interno, dopo sette anni di assenza dello Stato, finalmente non ci sentiamo più soli!” la parole del sindaco Cattaneo che ha lanciato una petizione per chiedere al Governo decise misure contro lo spaccio nelle Groane, compreso l’invio dell’Esercito.

25062018

9 COMMENTI

  1. Avanti tutta, c’è chi gioca con i sensi unici e c’è chi è in prima linea contro lo spaccio!
    Povera Solaro!

    • Esatto. Quello che più fa “rumore” in questa vicenda è il silenzio degli altri sindaci… se tutti i paesi delle groane avessero un Dante Cattaneo alla guida e si unissero in questa lotta, allora si che ne vedremo delle belle.
      probabilmente manca la volontà politica, oltre che un po’ di Palle!

  2. non è chiaro come uno spacciatore (sedicente? auto-accusa?) si metterebbe davanti al sindaco e altra gente ad urlare “ANDREMO AVANTI! NON CI FERMERETE” rimanendo incolume dalla giustizia. mentre il sindaco risponde fieramente da vero super eroe marvel.
    (poi questo fatto si legge nel titolo ma si perde nell’articolo).

    questo “articolo” sa tanto di cinegiornale anni ’30.
    poi, tirar dentro addirittura il ministro degli interni…
    informazione o propaganda?

    abbiamo davvero bisogno di queste ridicole trovate per alimentare il consenso?

  3. uno grida “ecco qua il sindaco” e diventa una minaccia…chissà quando la sciocchezza della sicurezza finirà: campagna elettorale infinita, mi pare. Intanto in centro a Ceriano succede di tutto

  4. dovrebbero crocifiggerli in piazza gli spacciatori come tutti i mercanti di morte. pugno duro e via, stazione dopo stazione, parco dopo parco .
    p.s. senza domanda ( da parte degli italiani) non c’è mercato ne vendita ne spaccio.

  5. Ma invece di censurare i commenti anti sindaco, un po’ di moderazione sui commenti violenti? Ci sono sentenze interessanti a riguardo…

Comments are closed.