SARONNO – Contro l’Italia under 22 che si prepara agli Europei in Slovacchia, vittoria 1-0 del Saronno nei sette inning regolamentari e poi 1-1 all’ottava, dopo la decisione di entrambe le squadre di andare avanti per nove riprese. In fondo era un allenamento per le azzurre, con il risultato che non contava niente. Ma contava sperimentare, provare, cercare l’amalgama con Saronno che si è volentieri messo a disposizione, ieri sera sul diamante di via Ungaretti, per fare da sparring partner. E che, allo scopo, ha schierato anche il meglio possibile in pedana di lancio, con la propria Alice Nicolini (lanciatrice dell’Italia senior) e l’australiana Nicole Bourghton mentre la saronnese Alessandra Rotondo ha giocato con le azzurre, dopo la convocazione in Nazionale.

Unico punto, quello segnato da Bertossi alla prima ripresa; poi qualche buona occasione per entrambi i team ma il risultato non è più cambiato. Con insolito epilogo quando di comune accordo le due squadre hanno deciso di prolungare i tempi sino alla nona ripresa, ed all’ottava la “giovane Italia”, sotto lo sguardo del manager Enrico Obletter, ha trovato il pari, 1-1.

29062018