UBOLDO – Collegamento abusivo alla rete elettrica: per furto di corrente è stato denunciato un trentenne di Uboldo, che a quanto pare illuminava casa propria almeno parzialmente bypassando il contatore. Consumi anomali hanno spinto Enel a compiere un sopralluogo, chiedendo il supporto degli agenti della polizia locale uboldese: il controllo nella casa del “sospetto”, che abita in centro, è avvenuto nei giorni scorsi. Durante la verifica è emerso che c’era stato un allacciamento avvenuto in modo irregolare, e così l’epilogo è stato quello di una denuncia a piede libero.

Il cittadino va dunque incontro ad un processo penale, mentre da parte sua l’ente per l’energia elettrica sta eseguendo una serie di conteggi per arrivare a “presentare il conto” al cliente “infedele” e che aveva cercato di fare il furbo che ora, oltre ai guai con la legge, potrebbe trovare dunque a sborsare una cifra consistente per pagare tutti i pregressi.

(foto archivio)

30062018