Home Politica Andrea Monti alla carica sui nomadi: “Chiusura dei campi irregolari”

Andrea Monti alla carica sui nomadi: “Chiusura dei campi irregolari”

98
1

LAZZATE – Chiudere tutti i campi nomadi irregolari. Lo chiede il consigliere regionale e presidente di Co.Nord, il lazzatese Andrea Monti: “L’altro giorno – spiega il responsabile della Confederazione dei Comuni del nord – il consiglio regionale della Lombardia ha approvato una mozione che chiedeva di creare un’anagrafica dei rom e sinti e di chiudere tutti i campi nomadi irregolari. Sicuramente una notizia positiva che a suo modo anticipa sui tempi anche le politiche sul tema di livello nazionale”.

“Ci tengo a precisare contro ogni fraintendimento – sottolinea Andrea Monti – che un censimento indica l’acquisizione di informazioni sul numero di abitanti e su diverse caratteristiche della popolazione censita. In Italia e in Lombardia esistono campi rom e sinti regolari ed altri invece che non lo sono e che purtroppo diventano luoghi di delinquenza, dove i minori non possono crescere certo nel modo migliore e dove spesso non è consentito loro nemmeno di andare a scuola. Inoltre nella mozione approvata ieri è passato anche l’emendamento da me presentato, col quale si chiede che nel provvedere alla chiusura degli insediamenti irregolari, qualora siano interessati Comuni non capoluogo, l’impatto sociale ed economico sia suddiviso tra gli enti e le istituzioni territoriali presenti, con il coinvolgimento diretto di Ats, Prefetture e Provveditorato agli Studi. Nessuna schedatura, lo ribadisco, ma appare necessaria una ricognizione della situazione dei campi rom, come ben specificato dal testo della mozione, per capirne il numero e gli abitanti e soprattutto tutelare i bambini e in generale le condizioni di vita”.

05072018

1 COMMENTO

Comments are closed.