SARONNO – Due venerdì con il naso all’insù, ad applaudire gli “acrobati” del salto con l’asta inseguire misure sempre maggiori: è il Pole Vault Circuit, la kermesse in due tappe nata da un’idea di Andrea Calandrina (tecnico nazionale specialista per le Prove Multiple coach in passato di Luca Bortolaso e oggi di Simone Cairoli).

Il circuito si basa su prove di sola asta e su due giornate di gara venerdì 13 luglio a Saronno con l’organizzazione dell’Osa Saronno Libertas e venerdì 20 luglio a Canegrate (MI) con l’allestimento della Par Canegrate.

“In questi ultimi anni mi è capitato spesso di partecipare a gare di salto con l’asta in Francia, Svizzera, Germania, Stati Uniti con i miei atleti: spesso ho notato come vengano organizzate gare dedicate solo a questa specialità con il pubblico a ridosso della pedana, la musica, la possibilità di vivere l’evento come una festa e renderlo interessante anche per chi di solito non si avvicina ai campi di atletica. La presenza di pubblico e della musica è stato indicato da tutti gli atleti come un fattore stimolante che può aiutare a raggiungere prestazioni migliori: per questo motivo vorremmo introdurre questa modalità organizzativa anche in Italia” spiega Calandrina, ideatore anche di Track&Field Academy.

Le due prove (aperte a Cadetti, Allievi, Juniores, Promesse e Seniores) saranno organizzate con identiche modalità: una “Gara 1” con asticella posta a partire da 2 e una “Gara 2” con asticella che inizierà a salire da 3.50. Entrambe le gare saranno aperti sia a uomini sia a donne. Il ritrovo per “Gara 1” è fissato alle 16 (inizio gara ore 17), per “Gara 2” alle 18:30 (inizio gara 20).

In ogni tappa saranno operativi una zona ristoro a bordo pedana, un fotografo e un addetto alle riprese video: ogni atleta potrà richiedere un brano musicale a propria scelta nel momento della propria prova. Le classifiche finali del Pole Vault Circuit verranno redatte sommando i punteggi tabellari delle prestazioni ottenute nelle due prove: verranno premiati i primi tre uomini e le prime tre donne a prescindere dalla categoria.

L’autore della migliore prestazione tecnica verrà premiato con un biglietto all inclusive per partecipare al meeting internazionale di Frauenkappelen (Svizzera) in programma mercoledì primo agosto.

(foto archivio)

12072018