MISINTO – In tedesco si dice Hammer, in italiano Martello. E con un Martello, quello originale del sindaco della cittadina teutonica di Kulmbach, il primo cittadino di Misinto ha aperto la prima botte e inaugurato l’edizione 2018, la 23esima, della Misinto Bierfest. Organizzata come sempre da GamE20, con l’infaticabile presidente Fabio Mondini a capo di uno stuolo di altrettanto infaticabili volontari, la manifestazione, che ospita nel Mönchshof Stadl di via Marconi più di duemila posti a sedere al coperto, andrà avanti sino al prossimo 22 luglio. La festa, perché di questo si tratta, di un’enorme festa in pieno stile bavarese, sarà animata dalle band Grumis, Hessentaler e Die Wilderer che portano sul palco le musiche tipiche, ma anche grandi classici e canzoni moderne rivisitate per l’occasione. I prossimi appuntamenti speciali saranno con la giornata della famiglia (domenica 15 con messa e pranzo comunitario) e con la coinvolgente festa di chiusura, uno dei momenti più sentiti dell’intera dieci giorni.

13072018