SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota di Domà nunch in merito all’inaugurazione della nuova pista d’atletica.

“Saronno ha una nuova pista di atletica. Sabato 7 luglio è stata inaugurata la nuova pista di atletica all’interno dello Stadio Colombo Gianetti. Uno stadio che finalmente dopo anni ed anni di abbandono e incurie è stato al centro di un intervento radicale che sta riportando questo impianto alla piena efficienza.
In una bella giornata di sole, Saronno ha potuto accogliere gli sportivi da tutta la regione in uno stadio irriconoscibile. Pista nuova, tribune nuove con la coreografica scritta Saronno che si può leggere grazie a colorazioni differenti dei nuovi seggiolini, una nuova facciata che con il nostro stile rende unico questo impianto oltre a tutte le necessarie opere per riportare i saronnesi allo stadio.

Non dimentichiamoci nell’euforia del momento, la situazione indecente che l’amministrazione Fagioli di cui facciamo parte con il nostro Assessore Gianpietro Guaglianone, ha ereditato. Un impianto fatiscente, abbandonato al suo destino da più di quindici anni di oblio. Uno sfregio allo sport saronnese e ai saronnesi che non solo vogliono praticare sport ma amano vederlo.

Sabato 7 luglio oltre ai campioni regionali dell’atletica che gareggiavano sulla nuova pista, abbiamo finalmente visto il pienone sulle tribune, pienone di spettatori che prima potevano raggiungere al massimo 99 persone.
Fin dalla stesura del programma elettorale abbiamo condiviso con l’allora candidato sindaco Alessandro Fagioli la necessità di porre rimedio allo scempio che per troppi anni abbiamo dovuto vedere. Missione compiuta.

Dal primo giorno del suo insediamento il rappresentante del nostro movimento politico nella giunta saronnese, l’assessore Gianpietro Guaglianone ha lavorato per arrivare a questo risultato come promesso in campagna elettorale.
Andiamo avanti! Sempre con il Nostro Stile!”.

12072018

15 COMMENTI

  1. Scempio al quale hanno sicuramente contribuito, oltre all’usura del tempo i tifosi incivili che hanno frequentato lo stadio

  2. Tutti sostenitori di Doma Nunch, tra l’altro. All’assessore non frega niente dell’atletica, interessa solo spendere i soldi di tutta la comunità per tenersi buoni 4 elettori.

  3. se il vostro obiettivo era lo stadio bastava che l’incarico del signor Guaglianone fosse solo quello…..
    capisco anche che dopo le ultime defezioni siete rimasti in pochi ma il signor Guaglione avrebbo dovuto provvedere ad in bando per la gestione rifiuti mi sembra si stia lavorando con Econord in proroga e ancora in
    tre anni forse la bonifica Cantoni avrebbe dovuto essere ultimata
    quindi datevi da fare

    • Sono proprio dei lavativi. Hanno ritardato di qualche mese quella bonifica che la città aspettava da 30 anni! Si vede che la bonifica della De Nora o la messa a norma del PalaDozio o tutte le quotidiane attività per ambiente e sport li hanno distratti dagli obiettivi importanti!!! Davvero pessimi!

  4. Almeno potevate evitare il taglio del filare di tigli effettuato solo per dare visibilità alla facciata rinnovata (quindi senza senso)

SCRIVI UN COMMENTO

Pe favore, inserisci il tuo commento
Per favore, inserisci qui il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.