Home Cronaca Comi vs Di Maio: “Eviti patetiche cacce alle vipere”

Comi vs Di Maio: “Eviti patetiche cacce alle vipere”

271
0

SARONNO – Duro affondo dell’europarlamentare saronnese Lara Comi al movimento 5 stelle e in particolare a Luigi Di Maio alle prese negli ultimi giorni con le polemiche sulla perdita di posti di lavoro legata al decreto dignità.

“Non c’era bisogno della tabella del #Mef – ha commentato sulla propria pagina Facebook l’europarlare Comi – per capire che il decreto dignità avrebbe fatto perdere posti di lavoro, bastava chiederlo ad un qualunque imprenditore”.

Ma Comi va oltre ed affonda direttamente sul ministro: “Luigi Di Maio eviti patetiche cacce alle “vipere”, peraltro smentito dal suo stesso collega di governo, e si assuma le responsabilità di quello che fa”.

A scatenare la reazione della Comi le dichiarazioni di Di Maio che rimarca come abbia nessun fondamento la previsione che il decreto dignità farà perdere
8 mila posti di lavoro in un anno. “Quel numero, per me non valido, è apparso nella relazione al decreto la notte prima che venisse inviato al Quirinale. Non è un numero messo dai miei ministeri o altri ministri. La verità è che questo dl ha contro lobby di tutti i tipi”.

(foto archivio)

16072018