BUSTO ARSIZIO VARESE UDIENZA PRELIMINARE PROCESSO CAZZANIGA TARONI ANGELI E DEMONI MORTI SOSPETTE OSPEDALE DI SARONNO NELLA FOTO LEONARDO CAZZANIGA IN AULA

SARONNO – Non tutti al tribunale di Busto Arsizio hanno “sparato” contro il medico veterano del pronto soccorso di Saronno, Leonardo Cazzaniga. Deve rispondere di undici morti sospette in corsia all’ospedale di piazza Borella ma ieri al processo uno dei testimoni, una collega, lo ha difeso, definendolo “un grande medico”.

La dottoressa ha riferito della propria esperienza professionale in ospedale e che quando ha avuto a che fare con Cazzaniga, non ha mai avuto motivo di dubitare della sua competenza e correttezza. Dicendo inoltre che pure il rapporto con i pazienti le era apparso ottimo. E che ancora oggi ci sono pazienti che chiedono di lui. Quella di ieri è stata l’ultima udienza prima della pausa estiva del processo. Cazzaniga era stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Saronno, allora guidati dal capitano Giuseppe Regina, nel novembre di due anni fa. Cazzaniga ha sempre respinto ogni addebito.

(foto archivio: Leonardo Cazzaniga in udienza al tribunale di Busto Arsizio)

18072018